POLITICA Letto 3244  |    Stampa articolo

Comune. Giunta ancora monca. Ed il sindaco pensa anche ad una ridistribuzione delle deleghe

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Si sta rivelando più difficile del previsto, il rimpasto di giunta che dovrebbe attuare il sindaco Nicola Tenuta. In verità, il primo cittadino ha annunciato più volte di non voler rivisitare l’esecutivo ma le sollecitazioni che gli arrivano da una parte della maggioranza, potrebbero fargli cambiare idea. Al momento, però, la grana è rappresentata dalla sostituzione di Pasquale Benvenuto, assessore dimissionario con delega alla sanità, trasporti e servizi sociali. Nei giorni scorsi Benvenuto ha protocollato le dimissioni rassegnate solo ed esclusivamente per motivi personali. A distanza di un mese, però, il sindaco non lo ha ancora sostituito. Tenuta assieme ai suoi più stretti collaboratori sta facendo di tutto ma la cosa non sembra semplice.
Il primo cittadino, infatti, sta avendo contatti con una serie di professionisti ed anche con ex amministratori vicini al centro destra ed al centro sinistra. Il fatto che Tenuta guidi una maggioranza composta da liste civiche gli permette di spaziare a tutto campo ed avere le mani libere. Quasi tutti, però, hanno declinato l’invito mettendo in difficoltà Tenuta che starebbe pensando, a questo punto, ad una possibile soluzione interna, ovvero a qualche consigliere.
L’obiettivo, però, sarebbe non solo la sostituzione di Benvenuto ma anche una nuova distribuzione delle deleghe. E qui la cosa potrebbe farsi pericolosa per la tenuta della maggioranza stessa nella quale, oramai da tempo, si sono formati gruppetti di sostenitori dei vari assessori. Se Tenuta, infatti, ha in mente di togliere le deleghe ad assessore per darle ad un altro deve mettere in conto eventuali malumori. Nel frattempo alcuni consiglieri, come Viteritti e Cavallotti, insistono sul rimpasto di giunta al fine di rilanciare l’azione amministrativa e politica. Una richiesta che il sindaco Tenuta potrebbe anche respingere ma con grossi rischi visto che all’orizzonte sono previsti importanti scadenze, come il bilancio di previsione, a cui la maggioranza deve arrivarci compatta ed in ottimo stato di salute per evitare pericolosi incidenti di percorso.

PUBBLICATO 27/01/2015





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 505  
La Notte dei Licei al classico Julia. E venerdì prossimo si replica allo scientifico
Non c’erano dubbi sulla riuscita dell’evento! La Notte Nazionale del Liceo Classico ha registrato un numero di visitatori oltre le aspettative. Genitori, bambini, studenti, cittadini hanno partecipa ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 1239  
Focus. Autismo, associazione e progetti
Abbiamo incontrato Simona Ceccotti e Carmine Guido, rispettivamente presidente e vice presidente della associazione Agape' formata da famiglie con soggetti autistici. Con loro abbiamo parlato di co ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 792  
Biblioteca Frati Cappuccini. Dalla regione arrivano 100 mila euro
Grazie ad un emendamento del consigliere regionale, Giuseppe Aieta, il decreto sulla legge di stabilità prevede fondi anche per la città di Acri. Si tratta, in particolare, di 100 mila euro da dest ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 698  
Non sprechiamo il nostro voto!
L’appuntamento elettorale del 26 gennaio, rappresenta per noi calabresi una grande....
Leggi tutto

LETTERA ALLA REDAZIONE  |  LETTO 714  
Il Liceo classico regionale con il punteggio più alto è il “Tommaso Campanella” di Belvedere Marittimo
Egregio direttore, spettabile redazione, nello scorso mese di novembre è stata pubblicata...
Leggi tutto