OPINIONE Letto 5147  |    Stampa articolo

I soliti gentiluomini: difensori della pubblica amministrazione, in nome del bene comune e poi non contrastano il business (degli stoccaggi)

Foto © Acri In Rete
Vincenzo Pellicorio
L’assessore Ferraro S., novello “Lancillotto” dell’amministrazione comunale, spesso, sul suo blog, si  diverte a insultare persone  di cui sa poco o niente,  diffamando chi , come me, in un’economia povera come quella acrese, ha avviato una serie di attività che, da anni, danno lavoro a decine di persone regolarmente pagate (e non sfruttate). Nella nostra comunità, purtroppo, però,  gli amministratori, anziché tutelare le piccole imprese locali, adottano la politica del sassolino nella scarpa, usando il ruolo che, per fortuna degli acresi, ricopriranno solo per un breve periodo, al fine di mettere in atto vendette personali.
Il signor Ferraro si erige a giudice supremo per infangare il sottoscritto sulla questione “spazzatura” e relativa raccolta differenziata. Nel suo blog, infatti, sono state pubblicate alcune foto scattate all’esterno del mio esercizio commerciale che vorrebbero mostrare un mio  inadempimento. Le foto incriminate, sono, però, state scattate il giorno 19/02/2015 mentre la raccolta differenziata, nel rione in cui è ubicato l’esercizio commerciale, è partita il 20 maggio!
Qual è, dunque, la mia colpa? Mi viene da pensare, sicuramente sbagliandomi, che è quella di essermi esposto contro l’amministrazione comunale durante le proteste contro il caro tasse. Rivendicare un diritto è, forse, una colpa?
La pochezza socio-culturale di questo paladino della difesa della cosa pubblica, neanche legittimato dal voto (eleggi la moglie e ti ritrovi il marito) sta portando il paese al collasso. Perché l’assessore non si adopera, piuttosto, per migliorare, con un’ulteriore programmazione, i servizi delle raccolta differenziata? Forse sarebbe più opportuno che pubblicasse le foto che mostrano dove vanno a finire i prodotti differenziati e spiegasse ai cittadini in base a quali criteri, l’unica ditta partecipante alla gara d’appalto, abbia assunto i dipendenti addetti alla raccolta differenziata.
Da parte mia posso dire che io ed il mio staff operiamo, da sempre, nel rispetto delle regole e con la massima diligenza, pertanto non temiamo nulla.
Cordiali saluti

PUBBLICATO 10/07/2015





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 4955  
La Sila a Geo&Geo
Lunedì prossimo, dalle 16, durante la puntata della trasmissione televisiva Geo&Geo su RaiTRE si approfondirà anche il tema della biodiversità entomologica della Sila, ricca di insetti di particolar ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1330  
Edilizia scolastica. Iniziati i lavori di Padia
Continua il viaggio di Acri in rete nella nuova edilizia scolastica. Nei giorni scorsi vi abbiamo dato notizia dell’approvazione del progetto, da parte del genio Civile, del nuovo istituto scolastic ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1697  
A.S.P.A. Cercasi nuova sede
La foto non ha bisogno di commenti. Riguarda la sede A.S.P.A., Acri Soccorso Pronto Aiuto, che da dieci giorni è priva di energia elettrica. La corrente è stata staccata perché l’edificio che ospit ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 535  
I reperti antichi non si raccolgono ma come si tutela e si valorizza il patrimonio archeologico?
Una discussione recente con archeologi mi stimola a fare il punto sulla tutela e sulla valorizzazione del potenziale patrimonio storico dei territori poco indagati o ancora da scoprire. Quello di Ac ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 813  
Sanità. Riunione dei sindaci della Provincia. Presente anche Capalbo
Dal Pollino alla Sila, dallo Ionio al Tirreno. I sindaci della Provincia di Cosenza si sono ritrovati tutti assieme per parlare di sanità. “La Conferenza, si legge in una nota, dovrà tenersi mensilm ...
Leggi tutto