OPINIONE Letto 6481  |    Stampa articolo

Una morte annunciata

Foto © Acri In Rete
Marcello Perri
Il 9 novembre 2016 rimarrà nella storia. Mentre tutto il mondo parlava della vittoria di Trump, ad Acri, il nostro primo cittadino annunciava il fallimento. Non sono bastati consulenti, professori, commercialisti, gente che tutti i giorni "mastica" numeri.
Non è bastato lui, che tutto sa, che tutto può. Il deus ex machina. Ha fallito. E con lui tutta la sua combriccola. Nonostante la notizia, non hanno perso occasione per mostrare a tutti quello che realmente sono. Dai banchi della maggioranza si alza lui, una vecchia volpe della politica locale, uno che sa il fatto suo.
La sua storia politica la conoscono tutti, inutile aggiungere altro. Il consigliere Pettinato invita ad emigrare così come hanno fatto i suoi figli. Allora mi chiedo: consigliere Pettinato perché non seguirli? Potrebbe trascorrere altri 150 anni tranquillamente lontano da Acri e nessuno se ne accorgerebbe. Anche perché, non vedo il suo contributo per la nostra comunità. E per finire, ciliegina sulla torta, l'elezione del nuovo presidente del consiglio. Una vera e propria commedia, tipica di quella classe politica mediocre e scadente, che ogni giorno offende l'intelligenza dei cittadini.
Peggio non si poteva fare, loro ci sono riusciti e possono vantare un altro primato. L'allievo ha superato il maestro e di questo può esserne fiero.
Gli americani hanno eletto Trump , gli acresi Tenuta che si spacciava per il nuovo. Questo il risultato. Siamo disposti a legittimare ancora queste persone o è il caso di svegliarci? Il conto da pagare è troppo "salato" e questa volta non spetta al cittadino.

"Il potere in Italia è in mano agli ignoranti, gente semi-analfabeta che sa fare la propria firma ma non capisce ciò che legge...".
(Andrea Camilleri)

PUBBLICATO 11/11/2016





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2048  
Solidarietà al sindaco Capalbo
In merito alle recenti questioni diffuse dagli ordini di stampa, mi sento di esprimere piena solidarietà al sindaco Pino Capalbo circa i fatti a lui contestati, nonostante la differente appartenenza ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 12993  
Corruzione, indagati il consigliere regionale Aieta e i sindaci di Longobucco e Acri
Indagato per corruzione il consigliere regionale del centrosinistra Giuseppe Aieta. Questa mattina, su richiesta del procuratore capo di Paola Pierpaolo Bruni e del sostituto Rossana Esposito, è sta ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 5741  
Esaro. Arresti per droga, ricettazione ed estorsione. Coinvolti anche due acresi
Nelle prime ore di questa mattina, sono stati effettuati arresti per droga, estorsione e ricettazione. Quarantacinque le persone destinatarie di varie ordinanze tra cui anche due acresi, G.F., 40 an ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 791  
Focus. Il dopo voto ed i futuri scenari
Con Giuseppe Aieta, rieletto consigliere regionale tra le fila dei democratici progressisti, il candidato più votato in città con circa mille voti, abbiamo parlato della vittoria della Santelli ma s ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 771  
Enogastronomia. Generali Assicurazioni apprezza l’olio acrese
Le eccellenze enogastronomiche acresi sempre più protagoniste fuori regione. L’olio acrese dell’azienda agricola “I Manzi”, è stato ospite della Generali Assicurazioni. Due giorni al secondo piano d ...
Leggi tutto