COMUNICATO STAMPA Letto 4324  |    Stampa articolo

Democrazia Culturale ufficializza due candidati a sostegno di Maurizio Feraudo.

Foto © Acri In Rete
Democrazia Culturale - Acri
Email
Nella giornata di ieri 10 Maggio, il Presidente del movimento politico universitario Democrazia Culturale - Pietro Domma - ed il suo vice - Marco Inzillo -, accompagnati dal rappresentante interno di zona Marco Toscano, hanno incontrato l'avv. Maurizio Feraudo, per definire nei dettagli il sostegno, già giorni addietro annunciato, individuando ben 2 candidature e rispettando quella che è la parità di genere.
La scelta di inserire due studenti nella lista Cattolici Progressisti scaturisce proprio dall'esigenza di rappresentare il contesto universitario in un territorio sempre più abbandonato dalla cittadinanza giovanile, in modo da creare una sinergia tra i due enti, quello comunale di Acri e quello dell'Università della Calabria, e porre al centro della futura amministrazione un progetto che veda i giovani come i principali protagonisti.
I ragazzi che andranno a comporre la lista saranno Letizia Lupinacci e Natalino Servidio.
La prima studentessa di Giurisprudenza, iscritta al terzo anno, la quale ha già maturato una certa esperienza politica, essendo stata già impegnata in prima persona alle elezioni universitarie dello scorso maggio, nelle file della lista "Rinnovamento è Futuro".
Il secondo, invece, iscritto al corso di laura in Economia, deciso nell'intraprendere attivamente questa nuova esperienza. Entrambi mossi dalla voglia di dare una spinta al processo di ripresa del proprio paese.
Di seguito una dichiarazione congiunta dei candidati, dove esprimono le motivazioni della scelta:
"Con piena soddisfazione, crediamo che sia di fondamentale importanza fissare come punto di partenza l'impegno di noi giovani in prima linea verso un obiettivo principale: rilanciare la città di Acri attraverso la ricerca di processi di interazione tra la città di Acri e il mondo universitario. Sarà questo il nostro impegno concreto e diretto affinché possa realizzarsi una rete di comunicazione volta allo scambio - promozione di iniziative ed eventi: investimenti validi per una rivalutazione, rinnovamento e rilancio della nostra città, nell'interesse esclusivo al bene della collettività, in particolare modo quella giovanile. Auspicio, a nostro avviso, opportuno e indispensabile."
L'augurio di tutto il movimento è quello che il prossimo 11 giugno la città di Acri scelga l'unico candidato sindaco in grado di portare un rinnovamento vero e concreto, Maurizio Feraudo, e dia la possibilità a giovani intraprendenti, quali Letizia Lupinacci e Natalino Servidio, la possibilità di portare all'interno delle istituzioni una soffiata di novità, che non si manifesta solo nei volti, ma soprattutto nelle idee.

PUBBLICATO 11/05/2017





Ultime Notizie

INTERVISTA  |  LETTO 241  
Verso le elezioni. Video intervista a Mario Bonacci
Mario Bonacci, docente, già assessore al bilancio nella giunta Coschignano dal 2005 al 2010. Ha da poco aderito al Movimento Articolo 1, fondato da Speranza e D’Alema, e’ a capo di due liste, Noi Ac ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 121  
Gli alunni dell’I. C. “ex II circolo” incontrano i ragazzi della casa di Abou Diabo
Sabato 27 maggio 2017 presso i locali della scuola secondaria di I grado di via Aldo Moro si è svolto un seminario/dibattito fra gli alunni delle classi III A, III B, III C e i ragazzi e gli operato ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 323  
La nave della legalità
LA NAVE DELLA LEGALITÀ, in ricordo delle stragi di Capaci e Via D’Amelio, è rientrata da poco nel porto di Civitavecchia, ha portato più di 1300, tra giovani e docenti a Palermo, in piazza Maggione ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 1459  
Verso le elezioni. Video intervista a Pino Capalbo
Pino Capalbo, avvocato, già capogruppo Pd alla Provincia ed al Comune, può vantare ottimi rapporti con i vertici provinciali e regionali Dem, è sostenuto da sette liste, Pd, Acri in comune, Uniti La ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 2454  
Verso le elezioni. L’ex sindaco Tenuta: “non date la fiducia a chi ha saccheggiato il comune ed a chi fa solo promesse” (video dell'intervento)
Dopo aver deciso di non ricandidarsi, all’indomani della mozione di sfiducia firmata da nove consiglieri, di cui uno di maggioranza, su sedici, aveva ritenuto opportuno stare ai margini pur sostenen ...
Leggi tutto