COMUNICATO STAMPA Letto 738  |    Stampa articolo

Il MACA aderisce alla Festa dei Musei e alla Notte Europea dei Musei Sabato 20 e domenica 21 maggio

Foto © Acri In Rete
Ufficio Stampa - MACA
Email
Durante il viaggio tra cultura e arte, da Nord a Sud, c’è anche il MACA (Museo Arte Contemporanea Acri). Il museo, alle pendici della Sila Greca, aderisce alla Festa dei Musei, la nuova iniziativa culturale indetta dal Mibact per le giornate di sabato 20 e domenica 21 maggio 2017. L’evento, inoltre, coincide con la Notte Europea dei Musei, in occasione della quale, rimarrà aperto fino alle 24 di sabato 20 maggio.
Quello che troviamo ad Acri, è una collezione permanente di oltre duecento opere – tra sculture, dipinti e disegni – dell’artista Silvio Vigliaturo (Acri, 1949), ospitate in undici delle trenta sale del settecentesco Palazzo Sanseverino-Falcone, sede del MACA. Una collezione intesa come un vero e proprio percorso biografico che traccia la crescita artistica dell’artista, ripercorrendone le influenze che ne hanno modellato lo stile, fino all’incontro con il vetro e alla più recente e personalissima ricerca pittorica e scultorea, fatta di segni netti e flessuosi e di colori limpidi e vibranti.
Nelle due giornate si svolgeranno le visite guidate alla collezione permanente e proseguiranno poi attraverso il salone affrescato del Piano Nobile, che introduce agli spazi dedicati alle mostre temporanee, dove, fino al 4 giugno, è possibile visitare la mostra Pittura di grande valore “una storia della memoria”, del pittore e grafico Giovan Battista Rotella (Gimigliano, 1947), composta da una collezione di oltre quaranta opere che testimoniano degli ultimi dieci anni di ricerca pittorica e concettuale dell’artista e della sua estrema perizia tecnica, con particolare attenzione ai dipinti più recenti. Le opere che compongono la mostra presentata al MACA tramutano la tela in uno spazio enciclopedico che afferma l’amore dell’artista per la storia dell’arte e i suoi protagonisti, i cui capolavori, riproposti con perfezione iperrealista, si trasformano in francobolli strappati e accartocciati, mescolati a frammenti di lettere, in un esercizio di recupero della memoria, al contempo individuale e collettiva.
Collaborano all’accompagnamento delle visite guidate gli studenti della 3^ e 4^ dell’ ITCGT - Liceo “GB. Falcone” – indirizzo Turismo di Acri (Progetto Alternanza Scuola/Lavoro).
Inoltre, nella mattinata di sabato 20 maggio, animatori, con attività didattiche, giochi, trucchi, caccia al tesoro, coinvolgeranno i bambini e i loro genitori. Saranno ospiti i bimbi della scuola C.De Luca-Istituto Comprensivo Tieri di Corigliano Calabro.
Tutti siete invitati !

PUBBLICATO 19/05/2017





Ultime Notizie

INTERVISTA  |  LETTO 234  
Verso le elezioni. Video intervista a Mario Bonacci
Mario Bonacci, docente, già assessore al bilancio nella giunta Coschignano dal 2005 al 2010. Ha da poco aderito al Movimento Articolo 1, fondato da Speranza e D’Alema, e’ a capo di due liste, Noi Ac ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 120  
Gli alunni dell’I. C. “ex II circolo” incontrano i ragazzi della casa di Abou Diabo
Sabato 27 maggio 2017 presso i locali della scuola secondaria di I grado di via Aldo Moro si è svolto un seminario/dibattito fra gli alunni delle classi III A, III B, III C e i ragazzi e gli operato ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 311  
La nave della legalità
LA NAVE DELLA LEGALITÀ, in ricordo delle stragi di Capaci e Via D’Amelio, è rientrata da poco nel porto di Civitavecchia, ha portato più di 1300, tra giovani e docenti a Palermo, in piazza Maggione ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 1459  
Verso le elezioni. Video intervista a Pino Capalbo
Pino Capalbo, avvocato, già capogruppo Pd alla Provincia ed al Comune, può vantare ottimi rapporti con i vertici provinciali e regionali Dem, è sostenuto da sette liste, Pd, Acri in comune, Uniti La ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 2451  
Verso le elezioni. L’ex sindaco Tenuta: “non date la fiducia a chi ha saccheggiato il comune ed a chi fa solo promesse” (video dell'intervento)
Dopo aver deciso di non ricandidarsi, all’indomani della mozione di sfiducia firmata da nove consiglieri, di cui uno di maggioranza, su sedici, aveva ritenuto opportuno stare ai margini pur sostenen ...
Leggi tutto