POLITICA Letto 3408  |    Stampa articolo

Verso le elezioni. Feraudo: “citta’ mortificata e vilipesa, occorre voltare pagina”

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
In questi ultimi anni la città è stata mortificata e vilipesa, occorre voltare pagina.” E’ uno dei tanti passaggi dell’intervento di Maurizio Feraudo nel corso dell’apertura della campagna elettorale tenutasi in piazza Matteotti.
Con lui anche i circa quaranta candidati al consiglio comunale inseriti nelle tre liste civiche Cattolici Progressisti, Progetto Europa e Cittadini in movimento.
Feraudo, già consigliere regionale di Italia dei valori, dal 2005 al 2010, ha spiegato le ragioni della sua scelta e toccato alcuni punti importanti del suo programma.
Prima, però, non ha lesinato forti critiche agli avversari: “ho deciso di candidarmi quando ho visto chi c’era dall’altra parte. Se gli elettori vogliono rivotare chi ha svuotato le casse comunali, provocando il dissesto finanziario, e chi non ha mantenuto gli impegni, lo facciano pure.”
Ed aggiunge: “ad ogni elezione  massimi rappresentanti regionali di alcuni partiti, promettono ma in realtà ci prendono in giro. Anche in questa occasione siamo costretti ad ascoltare promesse su ospedale e viabilità ma tutti conoscono  come stanno le cose, le mancanze, gli errori del passato e le responsabilità.”
Quindi alcuni punti del programma: “rilanciare l’economia è cosa prioritaria, occorre aiutare imprenditori e commercianti, prevedere sgravi fiscali per chi investe nel centro storico dove c’è spazio per la realizzazione di alberghi diffusi, prestare attenzione al decoro urbano, terminare le tante opere incompiute o trovare altre soluzioni, puntare sulle nostre eccellenze e, quindi, istituire un appuntamento annuale, stare accanto alle fasce deboli e realizzare una residenza per anziani, partecipare a tutti i bandi europei e sfruttare al meglio la canonizzazione del Beato Angelo.”
Infine l’ultima stoccata: “quando ricoprivo il ruolo di consigliere regionale, ho contributo a fare inserire i fondi della statale 660 e della Sibari-Sila, nell’Accordo di programma, ma da quel giorno solo errori e false promesse.”    

PUBBLICATO 21/05/2017





Ultime Notizie

CULTURA  |  LETTO 847  
Una terribile pandemia
Ognuno ha una fiaba dentro che non riesce a leggere da solo. Ha bisogno di qualcuno che con la meraviglia e l’incanto negli occhi, la legga e gliela racconti . Mamme, papà,fratellini maggiori e maes ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 916  
Meno burocrazia e protagonismo, concretezza nei criteri di scelta delle effettive necessità
La proposta avanzata dal consigliere Caiaro, oggettivamente obsoleta, di istituzione di una commissione permanente, una sorta di cabina di regia, per la gestione dell'emergenza "covid19" sul nostro ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 478  
Necessario e urgente riunire le commissioni consiliari
Mi preme porre all’attenzione della città quanto segue: il sottoscritto in data 9 marzo c.a., in qualità di consigliere comunale ha richiesto formalmente al presidente del consiglio ( Pec del 9.3.20 ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 651  
Problemi idrici annosi a cui stiamo lavorando
Quella della carenza idrica, è una problematica annosa. E’ risaputo che le reti idriche e gli impianti di sollevamento risalgono anche a 40 anni fa e sovente necessitano di manutenzione ordinaria e ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 748  
Continua la raccolta fondi 'Spesa Sospesa'. Consegnate le prime spese alle famiglie
Da qualche giorno ha preso il via ad Acri, grazie alla Associazione ACRI SOGNA, l'iniziativa "Spesa Sospesa" e già nelle scorse ore, grazie alle prime donazioni effettuate da privati cittadini ed As ...
Leggi tutto