COMUNE Letto 3700  |    Stampa articolo

Sostegno inclusione attiva (SIA)

Foto © Acri In Rete
Portavoce Sindaco - Acri
L’amministrazione Comunale, assessorato ai servizi sociali, informa che nell’ambito della Legge di Stabilità 2016, per gli interventi normativi volti a sostenere i redditi delle famiglie, è stato emanato il Decreto  26 maggio 2016 per l’avvio del sostegno inclusione (Sia). Si tratta di una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti persone minorenni, figli disabili o una donna in stato di gravidanza accertata.
Il sussidio è subordinato all'adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa. Il progetto viene predisposto dai servizi sociali del Comune, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati attivi nell’ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti non profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni che vengono individuati sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. Le attività possono riguardare i contatti con i servizi, la ricerca attiva di lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute.
L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia. Il Sia sfrutta il circuito Mastercard e, similmente alla vecchia Social Card, il sostegno economico verrà erogato attraverso l’attribuzione di una carta di pagamento elettronica prepagata, utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità . Il sostegno viene erogato ogni due mesi ed è equivalente a 80 euro mensili se il nucleo familiare è composto da una sola persona, 160 euro se è composto da due membri, 240 euro se i membri sono tre, 320 euro se sono quattro e 400 euro se sono cinque o più. Il Sia nel 2016 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti  che saranno accertati dal Comune e dall’Inps. presenza di almeno un componente di minore età o di un figlio disabile, ovvero donna  in stato di gravidanza accertata;  valutazione del bisogno che tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa, in base alla quale il  nucleo familiare richiedente deve ottenere un punteggio uguale o superiore a 45; Isee inferiore  o pari a tremila euro. Per accedere al SIA è inoltre necessario che nessun componente il nucleo sia già beneficiario di qualche sostegno. La domanda per il Sostegno per l’Inclusione Attiva può essere presentata direttamente al Comune di residenza dal due settembre redatta su apposito modulo da ritirare al Comune o scaricabile dal sito istituzionale. Per ulteriori informazioni i cittadini interessati possono rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune, da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12.30, tel. 0984/921452-921462.

PUBBLICATO 10/08/2016





Altre dal Comune

COMUNE  |  LETTO 1050  
L'Amministrazione comunale incontra il direttore generale Sergio Diego
Si è tenuto martedì 9, alle ore 10:00, presso la sede dell’ASP di Cosenza, un incontro fra il direttore generale, Sergio Diego e una delegazione dell’Amministrazione comunale di Acri con in testa l’ ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 693  
Comune. Auguri di buone vacanze a tutti i ragazzi
L’Amministrazione comunale, formula gli auguri di buone vacanze, sicuramente meritate, a tutti i ragazzi e si congratula per il ricco cartellone offerto, alla città, dalle numerose scuole di danza p ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 3434  
I disagi degli impianti di Trionto e Mucone non imputabili al Comune
Riguardo i disagi per la mancanza di acqua in alcune zone del territorio, l’ufficio tecnico, servizio acquedotti, precisa che essi sono dovuti all’interruzione dell’energia elettrica che ha interess ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 2655  
Venerdì l'assessore Capalbo nelle scuole superiori per il giorno della memoria
Anche il Comune di Acri, ricorderà la Shoah. Venerdì prossimo, 27 gennaio, Giorno della Memoria, l’Assessore alla cultura e pubblica istruzione, Maria Paola Capalbo, si recherà nelle scuole superior ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 3428  
Sala San Giacomo chiusa: solo una dimenticanza da parte degli uffici
Sabato scorso, un gruppo di liberi cittadini, associazioni ed alcuni partiti politici, non hanno potuto tenere il previsto incontro su “No all’esternalizzazione del servizio tributi”,  presso la sal ...
Leggi tutto