COMUNE Letto 5810  |    Stampa articolo

Inaugurazione centro diurno anziani

Foto © Acri In Rete
Portavoce Sindaco - Acri
Mercoledì scorso è stato inaugurato il Centro diurno per anziani, sito in Piazza Democrazia, nel cuore della città, a pochi metri dall’area pedonale. Sono intervenuti il sindaco, Nicola Tenuta, gli assessori Gencarelli, ai servizi sociali e Fabbricatore, ai lavori pubblici, il presidente della commissione consiliare dei servizi sociali, Natale Bruno. “E’ un momento importante per la nostra comunita’, hanno affermato gli amministratori, soprattutto per una parte di essa, ovvero per gli anziani che rappresentano una buona fetta ed a cui l’Amministrazione Comunale tiene molto.
Abbiamo investito molto per portare a termine la ristrutturazione di  questa importante struttura restaurata grazie anche all’impegno economico del Comune.
Tra le priorità dell’esecutivo, vi è anche il ripensamento qualitativo e quantitativo di tutto il settore dei servizi sociali e dell’assistenza alle persone più anziane, vera risorsa delle nostre società.
Ci stiamo impegnando per far si che l’ex Ente Vaglica di via Pastrengo possa diventare la casa dell’anziano e l’iter è a buon punto. L’obiettivo è quello di riportare la persona e la famiglia al centro dell’intera offerta dei servizi sociali comunali, riducendo sprechi, facendo rete, ottimizzando e qualificando il concreto beneficio alle persone in difficoltà e la diminuzione dei disagi ed in questo sforzo, anche il contributo del mondo dell’associazionismo e della chiesa, è essenziale.
Il Centro nasce allo scopo di creare numerosi momenti di aggregazione, e sarà luogo d'intrattenimento e di servizi, si propone di assicurare effettive possibilità di vita autonoma e sociale, favorendo il rapporto di comunicazione interpersonale e le attività ricreative e culturali. Non solo un'opera pubblica, quindi, ma un servizio che va inquadrato sotto l'aspetto della grande rilevanza sociale dove si svolgeranno tante attività, ma soprattutto è importante perché terrà lontane la solitudine e la malinconia.
Come Amministrazione Comunale garantiremo supporto e vicinanza ogni qualvolta ce ne sara’ bisogno
.”
Il Centro è  riservato a chi abbia compiuto i 60 anni di età, ai pensionati che abbiano compiuto i 55 anni di età, alle persone con invalidità superiore al 70% che abbiano compiuto i 50 anni di età.
Gli interventi hanno riguardato sia la parte esterna che quella interna e sono costati circa 65 mila euro, 15mila a carico del comune ed i restanti 60 mila a carico della regione. La struttura è composta da tre vani più servizi, è dotata anche di uno spazio all’aperto e di un campetto di bocce.
Dopo vari anni, è ora più sicura, accogliente e funzionale.

PUBBLICATO 29/09/2016





Altre dal Comune

COMUNE  |  LETTO 1036  
L'Amministrazione comunale incontra il direttore generale Sergio Diego
Si è tenuto martedì 9, alle ore 10:00, presso la sede dell’ASP di Cosenza, un incontro fra il direttore generale, Sergio Diego e una delegazione dell’Amministrazione comunale di Acri con in testa l’ ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 684  
Comune. Auguri di buone vacanze a tutti i ragazzi
L’Amministrazione comunale, formula gli auguri di buone vacanze, sicuramente meritate, a tutti i ragazzi e si congratula per il ricco cartellone offerto, alla città, dalle numerose scuole di danza p ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 3428  
I disagi degli impianti di Trionto e Mucone non imputabili al Comune
Riguardo i disagi per la mancanza di acqua in alcune zone del territorio, l’ufficio tecnico, servizio acquedotti, precisa che essi sono dovuti all’interruzione dell’energia elettrica che ha interess ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 2649  
Venerdì l'assessore Capalbo nelle scuole superiori per il giorno della memoria
Anche il Comune di Acri, ricorderà la Shoah. Venerdì prossimo, 27 gennaio, Giorno della Memoria, l’Assessore alla cultura e pubblica istruzione, Maria Paola Capalbo, si recherà nelle scuole superior ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 3416  
Sala San Giacomo chiusa: solo una dimenticanza da parte degli uffici
Sabato scorso, un gruppo di liberi cittadini, associazioni ed alcuni partiti politici, non hanno potuto tenere il previsto incontro su “No all’esternalizzazione del servizio tributi”,  presso la sal ...
Leggi tutto