COMUNE Letto 2996  |    Stampa articolo

Sulla questione ospedale coinvolgeremo anche le forze sindacali

Foto © Acri In Rete
Portavoce Sindaco - Acri
Apprezziamo l’attenzione della Cgil ma è bene dire che sulla questione ospedale, l’Amministrazione Comunale coinvolgerà tutte le forze sindacali.”
E’ quanto sostiene Franco Gencarelli, assessore alla sanità che aggiunge: “la Cgil, così come tutte le altre sigle sindacali, sarà presto messa al corrente di quanto si sta facendo per il Beato Angelo. Finora non è stata coinvolta, in quanto si sono tenuti solo incontri istituzionali, ovvero tra Comune, Asp e Struttura Commissariale. Non è vero, quindi, che questa Amministrazione non vuole ascoltare i suggerimenti della Cgil che, peraltro, è un’importante forza sindacale da sempre vicino ai diritti dei cittadini.
A noi,
continua Gencarelli, risulta che i servizi in dotazione al nosocomio saranno quelli già individuati nei numerosi e precedenti incontri con gli organi competenti. Di recente, il sottoscritto, il presidente del consiglio comunale ed il sindaco hanno incontrato ancora una volta il direttore generale dell’Asp, Mauro il quale ha rassicurato sul futuro dell’ospedale, sia per quanto riguarda i servizi che per il personale e la strumentazione. Del resto l’Atto Aziendale parla chiaro.
E’ nostra intenzione indire un Consiglio Comunale sulla questione sanità a cui saranno inviate anche le forze sindacali ed a cui prenderanno parte sia il Commissario alla sanità Scura che il Governatore Oliverio ed il direttore generale Asp, Mauro al fine di fugare dubbi e perplessità. Ci preme sottolineare, nel frattempo, che sono iniziati i lavori che interessano i locali che ospiteranno la lunga degenza e che a breve anche la risonanza troverà posto.
L’amministrazione comunale,
conclude Gencarelli, ha attivato tutte le procedure di propria competenza per tutelare il Beato Angelo, ora la Regione e la Struttura Commissariale, nominata dal Governo Renzi, devono fare il resto visto che nelle decisioni hanno precise responsabilità riguardo il Beato Angelo, definito ospedale di area disagiata ma che deve essere in grado di fornire risposte importanti al vasto bacino di utenza.”

PUBBLICATO 11/10/2016





Altre dal Comune

COMUNE  |  LETTO 1050  
L'Amministrazione comunale incontra il direttore generale Sergio Diego
Si è tenuto martedì 9, alle ore 10:00, presso la sede dell’ASP di Cosenza, un incontro fra il direttore generale, Sergio Diego e una delegazione dell’Amministrazione comunale di Acri con in testa l’ ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 693  
Comune. Auguri di buone vacanze a tutti i ragazzi
L’Amministrazione comunale, formula gli auguri di buone vacanze, sicuramente meritate, a tutti i ragazzi e si congratula per il ricco cartellone offerto, alla città, dalle numerose scuole di danza p ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 3434  
I disagi degli impianti di Trionto e Mucone non imputabili al Comune
Riguardo i disagi per la mancanza di acqua in alcune zone del territorio, l’ufficio tecnico, servizio acquedotti, precisa che essi sono dovuti all’interruzione dell’energia elettrica che ha interess ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 2655  
Venerdì l'assessore Capalbo nelle scuole superiori per il giorno della memoria
Anche il Comune di Acri, ricorderà la Shoah. Venerdì prossimo, 27 gennaio, Giorno della Memoria, l’Assessore alla cultura e pubblica istruzione, Maria Paola Capalbo, si recherà nelle scuole superior ...
Leggi tutto

COMUNE  |  LETTO 3428  
Sala San Giacomo chiusa: solo una dimenticanza da parte degli uffici
Sabato scorso, un gruppo di liberi cittadini, associazioni ed alcuni partiti politici, non hanno potuto tenere il previsto incontro su “No all’esternalizzazione del servizio tributi”,  presso la sal ...
Leggi tutto