NEWS Letto 1119  |    Stampa articolo

Fede & spettacoli. Ecco il gruppo delle majorettes

Redazione
Foto © Acri In Rete
Una bella sorpresa ha accompagnato una parte della processione in onore della Madonna dei Bisogni tenutasi martedì 11 giugno.
Un gruppo di majorettes, formato da bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, si è esibito dapprima davanti la casa di Sant’Angelo, nel rione Casalicchio, poi nella piazza Sant’Angelo, al termine della processione. Uno spettacolo nello spettacolo grazie alle responsabili Anna De Caro e Marinella Vuono.
Le giovani majorettes fanno parte dell’Associazione Mediartis.
Si tratta della prima uscita ma ce ne saranno altre con lo scopo di aggregare e far divertire bambini e ragazzi.

PUBBLICATO 12/06/2019

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 541  
Centrale idroelettrica Mucone. Intitolata ad Adele Giannone?
Sarebbe, non solo una lodevole iniziativa, ma anche un atto dovuto verso una donna antesignana....
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 615  
Vertenza E log. Un ottimo lavoro sinergico
La Fit-CISL in nome e per conto dei lavoratori iscritti a codesta organizzazione Sindacale vuole mettere a conoscenza di tutta l’opinione pubblica del grande interesse avuto dall’amministrazione com ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1154  
Statale 660 e terreni privati. Necessaria la rimozione di vegetazione incolta e pericolosa
Chi, in questi giorni, percorre la statale 660, bivio Luzzi-bivio Longobucco, una quarantina di chilometri...
Leggi tutto

CRONACA  |  LETTO 3735  
Scuola. Diplomi falsi. Ecco i 25 indagati
Riportiamo questa grave e triste notizia per mettere in guardia dirigenti scolastici e genitori....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 918  
I fatti della settimana. Informazione ed interpretazione
Facciamo nostra, ma la cambiamo leggermente, una citazione di un noto artista; “siamo responsabili di quello che scriviamo non di quello che viene interpretato”....
Leggi tutto