EDITORIALE Letto 1065  |    Stampa articolo

I fatti della settimana. Politica, solidarietà, lavoro, informazione opportunistica

Redazione
Foto © Acri In Rete
Una settimana appena trascorsa piena di argomenti.
La copertina, naturalmente, spetta a lui, ad Antonio Perrellis, il carabiniere 40enne che per sensibilizzare i cittadini nei confronti di associazioni onlus impegnati nel campo dell’oncologia, ha percorso a piedi 1200 km, da Torino ad Acri.
Di lui ce ne siamo occupati ampiamenti, con interviste, immagini, video, resoconti.
Speriamo che questa sua impresa possa raggiungere gli obiettivi prefissati, sebbene diffidenze e luoghi comuni. Ambiente.
Una bella notizia arriva da Roma dove il Comune, rappresentato dal sindaco di Acri e dal consigliere comunale Siciliano, ha partecipato al Festival delle città insieme ad altri grandi Comuni d’Italia tra cui Milano e Parma per parlare di futuro, inquinamento ed ambiente.
Politica. Lunedì scorso si è tenuto un consiglio comunale anomalo, anzi illegittimo secondo le opposizioni che non hanno partecipato ai lavori.
Durante la seduta, con i soli consiglieri di maggioranza presenti, è stato eletto il nuovo presidente dell’assise, Angelo Gencarelli, al posto del dimissionario Fusaro e si è proceduto alla surroga dei consiglieri Cavallotti e Bonacci, nominati assessori e annunciati dal sindaco nella stessa circostanza.
Al loro posto Viteritti e Romano.
Sulla questione abbiamo inteso dare voce alla minoranza (ma abbiamo invitato anche la maggioranza, ad oggi non pervenuta) ed in particolare al consigliere Feraudo il quale, parlando anche a nomi degli altri, ha minacciato di rivolgersi al Prefetto.
Vedremo.
Sull’argomento altri media hanno glissato, quelli stessi media che, in vista del rimpasto di giunta, per mesi e mesi hanno criticato l’operazione inveendo contro il primo cittadino ed uno dei due nuovi assessori attraverso denigrazioni personali e farneticazioni politiche, oggi improvvisamente sparite.
Per questi media, fortunatamente letti da pochi intimi, tutto è stato fatto con criterio e normalità, il sindaco e Bonacci sono diventati, improvvisamente, seri e credibili e l’accordo Pd-Leu fattibile.
Come mai questa inversione di pensiero e di giudizio?
Perché questo nuovo atteggiamento nei confronti dell’amministrazione?
Infine il lavoro. Grazie all’adesione del Comune ad una manifestazione di interesse della Regione, saranno stabilizzati 30 lavoratori lpu.
Probabilmente è questa la notizia più importante della settimana.

PUBBLICATO 06/10/2019

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 598  
Questione ITCGT. Emergono nuovi particolari tra confusione e nessuna trasparenza
Così come abbiamo fatto in occasione dell’ecodistretto, anche in questa, parimenti delicata vicenda che coinvolge l’intera comunità, vogliamo vederci chiaro e raccogliere più testimonianze possibili ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1098  
ITCGT. La mia verità
Dimensionamento scolastico: salviamo il Falcone di Acri e i di posti di lavoro degli acresi e non, del personale ATA e dei docenti interessati. Persone in carne e ossa che si ritroverebbero senza s ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 300  
FIG Acri: ridimensionamento scolastico. Collaboriamo insieme per risolverlo
La questione del ridimensionamento scolastico, che viene agli occhi dell’opinione pubblica in questi ultimi giorni, rappresenta per noi, già da tempo, una problematica di estrema importanza.
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1214  
Concorso Polizia Municipale. Precisazioni
Considerati i numerosissimi interrogativi, pervenuti anche alla nostra redazione, il Comune di Acri intende fare alcune precisazioni riguardo il concorso per la copertura di due agenti di Polizia Mu ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 420  
Ambiente. I cambiamenti climatici al Parco Sila
Mercoledì scorso sono stato presente, perché invitato come geologo e direttore della testata...
Leggi tutto