OPINIONE Letto 882  |    Stampa articolo

Fino a 200.000 euro se hai una buona idea!

Franco Bifano
Foto © Acri In Rete
E’ davvero curioso, come certi eventi decisamente interessanti non trovino poi riscontro nella presenza di pubblico (scarsa pubblicità?)
Ieri sera, ad esempio, al Caffè letterario ero tra i pochi che hanno raccolto l’invito a partecipare ad uno di questi eventi.
La felice idea era quella di dare attraverso l’Associazione “Asso Calabra” informazioni sulle buone opportunità che offre, sul piano dei finanziamenti, l’iniziativa “Resto al Sud”.
Le opportunità che sono state illustrate con chiarezza sono davvero allettanti se si ha la giusta intraprendenza.
Mettiamola così: immaginate di essere almeno uno dei famosi “quattro amici al bar” che come cantava Gino Paoli “volevano cambiare il mondo” avendo una buona idea, ma scarse risorse per realizzarla.
Bene, sappiate amici di belle speranze che oggi vi viene offerta una ghiotta opportunità per realizzare il vostro sogno.
Ci sono infatti disponibili fino a 200.000 euro, per un massimo di 4 amici. Insomma, 50.000 euro a capoccia! Forse con questi soldi non riuscirete a cambiare il mondo, ma magari la vostra vita sì!
So che state pensando: “Caro mio, qui non regala niente nessuno!” È vero, qui non parliamo di regali.
Vi consiglio quindi di non essere diffidenti, perché l’occasione è davvero buona, e, soprattutto, non presenta nulla di complicato!
A patto naturalmente che abbiate le idee chiare, siate in possesso di un buon progetto e di un pizzico di spirito imprenditoriale.
Se è cosi, diciamo che avete i giusti requisiti, occhio dunque!
Sappiate intanto che dei 200.000 euro ben 70.000 sono a fondo perduto!! Si tratterà quindi di restituirne “solo” 130.000 ma, attenzione, questo potrà avvenire in ben otto anni, senza alcun interesse e con una formidabile agevolazione.
Ricordate lo slogan della pubblicità per l’acquisto di una nuova macchina? “Compri adesso e cominci a pagare l’anno prossimo!”.
Bene, nel caso del vostro finanziamento si potrebbe dire “prendi adesso e incominci a pagare dopo due anni!” (dico, due anni!!) dall’inizio dell’attività e con rate semestrali.
Quindi avrete avuto il tempo per il necessario. quanto indispensabile, periodo di avviamento.
Sono riuscito a incuriosirvi? Allora, rivolgetevi all’“Asso Calabra” di Rende ditegli che vi mando io, vi riserveranno così un “trattamento speciale” (si fa per dire!).
In alternativa rivolgetevi all’Assessorato delle attività produttive del Comune di Acri, dott.ssa Abbruzzese.
A proposito di trattamenti speciali, che dite? Sarà sia previsto un incentivo per chi come me “incentiva”!
P.S. Ovviamente il finanziamento può essere richiesto anche da un singolo soggetto in questo caso il finanziamento è di 50.000 euro, due soggetti 100.000 ecc.. (in tutti i casi età massima 46 anni).

PUBBLICATO 13/01/2020

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 543  
San Giacomo, dimissioni con polemiche ed accuse dirette
Terremoto in casa San Giacomo. Mister Apicella rassegna le dimissioni e lo fa con polemiche.
Apicella, come oramai accade per tutti, scrive sulla sua pagina facebook;
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 601  
Verso le regionali. Chi possiamo votare, come votare, curiosità
Ci siamo. Domenica 26 gennaio si voterà per il rinnovo del consiglio regionale. Si vota solo domenica dalle 7 alle 23, non vige il voto disgiunto e non c’è il voto di genere. Si può dare una sola ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 682  
Il vigneto più alto d’Europa? E’ in Sila
Acri in rete non solo cronaca ma anche curiosità e notizie positive. Nei giorni scorsi...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1622  
Sequestri per smaltimenti illecito di un frantoio
I carabinieri forestali di Acri hanno deferito all’autorità giudiziaria il proprietario di un frantoio di San Demetrio Corone per violazioni alla normativa ambientale. Durante un controllo nel frant ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 413  
Tanto buon umore e speranza in corsia
La cooperativa Teatro in note, ha promosso, presso il reparto di Oncologia e Psichiatria dell'ospedale Annunziata di Cosenza, l'iniziativa “Un sorriso in dono”, portando la musica nei reparti in cui ...
Leggi tutto