NEWS Letto 4104  |    Stampa articolo

Crisi idrica: il Sindaco invia le autobotti comunali

Redazione
Foto © Acri In Rete
La crisi idrica, causata dalla siccità, non da tregua al territorio acrese. Diverse aree del paese, da giorni, vivono una situazione di vera e propria emergenza.
Gli abitanti residenti nelle zone interessate, in particolare quelli situati più in alto, dove l’acqua arriva con minore pressione, hanno difficoltà a svolgere le normali attività quotidiane.
Per ovviare a questo problema il sindaco ha deciso di inviare, nelle zone maggiormente colpite dalla siccità, le autobotti comunali.
Nel frattempo dovrebbero essere intensificati i controlli per prevenire e reprimere i furti di acqua pubblica (o il suo uso improprio) che possono compromettere la corretta distribuzione e fruizione da parte di tutta la cittadinanza.

PUBBLICATO 02/08/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS   |  LETTO 2018  
Lavoro. Manca personale…A causa del reddito di cittadinanza
Camerieri, personale di cucina, operai, muratori. Risorse umane, fino a qualche mese fa, in gran numero ma che oggi scarseggiano...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 959  
Ambiente. Fondi per l’efficientamento energetico
Il Comune di Acri risulta essere beneficiario di 130mila euro per l’efficientamento energetico...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2076  
Estate acrese. Ci sarà anche il Siluna Fest
Tra gli eventi di questa estate in programma sul territorio merita di essere menzionata la seconda edizione di Siluna Fest,...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 4170  
Estate acrese. Ritornano Notte Bianca e Notte Rosa
Comincia a prendere forma l’Estate acrese 2019. Il calendario dei vari eventi sarà pronto entro la fine di questo mese...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 758  
Scuola & libri. “Sono morto redattore” suscita curiosità ed interesse
Una raccolta di aneddoti realmente accaduti piuttosto che un libro. Forse è anche per questo motivo che il testo si legge di un fiato....
Leggi tutto