NEWS Letto 3512  |    Stampa articolo

Migranti, una struttura privata pronta ad ospitarne venti

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
A breve potrebbero arrivare in città una ventina di migranti. A seguito, infatti, della disponibilità data da una struttura privata del territorio, la Prefettura ha valutato la possibilità di ospitare gli immigrati-profughi inviati dal Ministero dell'Interno.
La scelta della Prefettura è in linea con le modalità di gestione impostate su tutto il territorio che, come dimostrano le realtà già presenti in tanti Comuni, non hanno dato ad oggi particolari problemi.
Essere solidali nei confronti degli altri territori della Provincia che hanno già dato accoglienza e verso le situazioni di disagio, deve essere un principio al centro dell’agire quotidiano.
La struttura di accoglienza ospiterà i richiedenti asilo con le modalità e le tempistiche concordate direttamente dalla Prefettura con i proprietari dell’immobile.
Insomma, si tratta di un’iniziativa gestita in piena autonomia dalla Prefettura e dal privato che ha messo a disposizione gli alloggi.
È una scelta di civiltà e di sensibilità che, comunque, dovrà commisurarsi agli equilibri del tessuto sociale.
La permanenza dei migranti in un luogo è generalmente scandita da attività socio-educative tese a favorire la loro integrazione nel contesto locale. Come reagirà la comunità all’arrivo dei migranti?
Acri, però, si è sempre dimostrata una città ospitale, qui dal 2008 è presente una struttura di seconda accoglienza, La Casa di Abou, che ospita extracomunitari minori a cui vengono forniti una serie di servizi per meglio integrarli sul territorio. Alcuni di loro, una volta raggiunta la maggiore età, hanno deciso di restare nella cittadina silana dove sono impiegati in varie aziende e fabbriche.

PUBBLICATO 10/08/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1846  
Lavoro. Sospiro di sollievo per gli ex lavoratori della E Log
Oltre dieci ex lavoratori della ditta E Log, che fino a qualche mese fa si occupava della raccolta differenziata, tirano un sospiro di sollievo...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1416  
Fede & spettacoli. Ecco il gruppo delle majorettes
Una bella sorpresa ha accompagnato una parte della processione in onore della Madonna dei Bisogni tenutasi martedì 11 giugno....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1465  
Mare inquinato? No, polline di Pino
Domenica scorsa molti calabresi, approfittando della bella e calda giornata, hanno preso il primo sole e fatto il primo bagno....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2036  
Lavoro. Manca personale…A causa del reddito di cittadinanza
Camerieri, personale di cucina, operai, muratori. Risorse umane, fino a qualche mese fa, in gran numero ma che oggi scarseggiano...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 974  
Ambiente. Fondi per l’efficientamento energetico
Il Comune di Acri risulta essere beneficiario di 130mila euro per l’efficientamento energetico...
Leggi tutto