NEWS Letto 3100  |    Stampa articolo

Acqua bene comune, ma non per gli abitanti di San Giacomo d’Acri

Redazione
Foto © Acri In Rete
Il territorio acrese è stato colpito, nell’estate più calda di sempre, da una grave crisi idrica che ha causato diversi disagi non solo ai privati cittadini ma anche ai pubblici uffici e alle attività commerciali.
In particolare nella popolosa frazione di San Giacomo d’Acri da mesi la comunità vive senza acqua corrente, come spiegano gli abitanti. “E’ una situazione paradossale e non più tollerabile. Come cittadini ci aspettiamo una risposta dagli amministratori. È inimmaginabile che nel terzo millennio una cittadina europea, peraltro situata in montagna in mezzo alle sorgenti, debba elemosinare l’acqua. Ci regoleremo di conseguenza nel momento in cui riceveremo la bolletta dell’acqua. Avvertiamo fin d’ora l’Amministrazione Comunale che della vicenda ne faremo una battaglia di risonanza nazionale”.
Come se non bastasse il 14 agosto è stata resa pubblica un’ordinanza, firma del Presidente della giunta regionale Oliverio e sottoscritta l’11 agosto.
L’atto interessa sei comuni, fra cui Acri, e si rifà al D. L. n° 31 del 2001 sulla qualità delle acque destinate al consumo umano. Nell’ordinanza si legge che, a causa della carenza d’acqua, si è ritenuto far ricorso, come previsto dalla legge, alle Acqua in deroga contenenti floruri.
Secondo la Sorial, che ha chiesto la deroga alla Regione per consentire un maggiore approvvigionamento idrico, l’allarmismo è ingiustificato perchè “la concentrazione di fluoruri rilevata nell’acqua dei pozzi, determina una concentrazione dell’effluente trattato lievemente superiore al limite normativo, fissato a 1,5 mg/l, pari ad una concentrazione massima di 2,5 mg/l; Come confermato dal Ministero della Salute, con tale concentrazione di fluoruri si sconsiglia un consumo regolare per i bambini e quelle persone sottoposte a dieta alimentare.“

PUBBLICATO 17/08/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS   |  LETTO 3010  
Eruzione Vesuvio. Ecco chi dovremo accogliere
Nella giornata di oggi, è stato presentato il Piano aggiornato di evacuazione in caso di eruzione del Vesuvio....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 507  
Giornata mondiale del rifugiato. Iniziativa di La casa di Abou
In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato la comunità alloggio per minori stranieri non accompagnati, promuove, presso la Torre Civica, alle 17,30 di giovedì 20 giugno, un’iniziat ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1196  
Centrale idroelettrica Mucone. Intitolata ad Adele Giannone?
Sarebbe, non solo una lodevole iniziativa, ma anche un atto dovuto verso una donna antesignana....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1380  
Statale 660 e terreni privati. Necessaria la rimozione di vegetazione incolta e pericolosa
Chi, in questi giorni, percorre la statale 660, bivio Luzzi-bivio Longobucco, una quarantina di chilometri...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1204  
I fatti della settimana. Informazione ed interpretazione
Facciamo nostra, ma la cambiamo leggermente, una citazione di un noto artista; “siamo responsabili di quello che scriviamo non di quello che viene interpretato”....
Leggi tutto