NEWS Letto 13373  |    Stampa articolo

Morte Fusaro. Concluse le indagini. Sei gli indagati

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
La Procura della Repubblica di Novara, ha avvisato gli indagati della conclusione delle indagini per la morte di Antonio Fusaro avvenuta nel 2014.
Sei gli indagati;  Mauro Rinaldi, Ezio Micalizzi, Mario Commodo, Marco Lanfranchi, Barbara Giamundo e Daniele Pierelli.
In pratica l’intero staff medico che effettuò l’intervento chirurgico nel febbraio del 2014 ed ora indagato con l’accusa di omicidio colposo.
Nell’avviso di conclusione indagini, si contesta agli indagati di avere scelto una procedura chirurgica particolarmente pericolosa e per la quale  non avevano ancora raggiunto il livello di preparazione adeguata. Si parla, inoltre, di “imperizia, negligenza ed inosservanza di norme di buona pratica sanitaria.”
Il legale della famiglia Fusaro, Mario Murano, dice; “finalmente comincia la lotta per ottenere giustizia e in essa impegneremo tutte le forze al riguardo, non senza esprimere sentimenti di profonda gratitudine ai professori Riccardo Sinatra e Francesco Alessandrini, maestri della cardiochirurgia italiana, senza il cui apporto e la loro generosa amicizia manifestata nei miei riguardi, questa indagine mai sarebbe potuta nascere.
Il maldestro tentativo dei periti, di minimizzare le responsabilità degli indagati, è destinato all'insuccesso ed anzi riservo nei loro confronti specifiche iniziative legali davanti alle Autorità giudiziarie penali e civili.
Questa immane tragedia, valga come raccomandazione a chiunque si appresti ad intraprendere un simile viaggio della speranza in lontane strutture sanitarie ad informarsi bene dove si va e sull'idoneità dei sanitari che dovranno occuparsi delle loro condizioni cliniche e, quindi, a non prestare fede incondizionata ai procacciatori di pazienti
".
Ulteriori novità riserverà il procedimento sulla falsità delle cartelle cliniche ed in particolare del registro operatorio, tenuto con modalità telematiche, che ha permesso di rilevare ogni presumibile manipolazione.
Dopo venti giorni dall’intervento, Antonio Fusaro decedette ma la sorella, Annunziata, decise di intraprendere le vie giudiziarie per fare chiarezza.
Fusaro, 43 anni, era affetto da una malformazione alla valvola mitralica.
Dopo l’intervento, non essendosi risvegliato, fu trasportato in coma farmacologico all’ospedale Molinette di Torino dove, purtroppo, morì.

PUBBLICATO 30/09/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 294  
Liceo Julia ed Aspa insieme contro la ludopatia
Il forte sodalizio tra Liceo Classico e Scientifico V. Julia e la società civile aggiunge un altro tassello al già grande mosaico basato su rispetto e collaborazione reciproca al servizio degli alun ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3373  
Coronavirus. Ondata di rientri di docenti e lavoratori dal nord
Era prevedibile. Nella giornata di ieri abbiamo contattato alcuni amici autisti di bus e ditte di trasporto su gomma che ci hanno confermato le indiscrezioni del giorno prima. A causa dell’espander ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 623  
I cocktail molecolari all’istituto alberghiero
L’Istituto alberghiero ha ospitato, nell’ambito di una serie di stage formativi, il barman Leonardo Beraldi di Mirto Crosia proprietario del Chocolat. Leonardo si è presentato agli alunni con profes ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2702  
Gioielleria svaligiata. Emergono altri particolari. Ecco chi sono i colpevoli
Due uomini e una donna sono stati fermati dai carabinieri a Pelago, in provincia di Firenze, con l’accusa di essere gli autori della rapina avvenuta giovedì scorso ai danni della gioielleria Garofal ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1618  
Gioielleria saccheggiata. Ritrovata la merce ma ancora tanti aspetti da chiarire
E' stata rinvenuta nei pressi di Firenze la refurtiva della rapina all'ex gioielleria Garofalo. Il proprietario, Antonio Garofalo era stato vittima, lo scorso mercoledì, di un'aggressione, nei press ...
Leggi tutto