NEWS Letto 11464  |    Stampa articolo

Gastronomia e ristorazione. Riconoscimento nazionale a Romolo Romano

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Gli artigiani acresi, continua a farsi apprezzare non solo nella propria regione ma anche fuori. Acri sempre più fucina di bravi artisti, poeti, scrittori, barman, pizzaioli, vetrai, cantanti ed ora anche cuochi.
Nelle scorse settimane, nella cornice storica e istituzionale della Camera dei deputati, precisamente presso l’Aula dei gruppi parlamentari, dove l’on. Giorgio Lainati ha portato i saluti della presidente Laura Boldrini, si è svolta la cerimonia del Collegium Cocorum della Federazione Italiana Cuochi, presieduta dal presidente Rocco Pozzullo.
Riconoscimento assegnato a cuochi provenienti da tutta Italia per i 25 anni di professione e per alti meriti professionali. Tra questi, a ricevere il prestigioso collare, anche un noto cuoco e ristoratore acrese, Romolo Romano, il quale ha specializzato nei banchetti la sua attività, proponendo un’offerta di alto profilo nel territorio di Acri a cui fa riferimento anche una domanda proveniente da zone come Corigliano, Rossano, Cosenza e paesi Arbereshe.
Romano, dopo il conseguimento del diploma all’istituto alberghiero di Paola, ha proseguito il suo lavoro e la sua professione nella sala ricevimenti di famiglia, aperta nel 1969, alla quale, anno dopo anno, ha apportato ulteriori miglioramenti scaturiti proprio dal percorso di studi, fino a diventarne figura centrale e di riferimento.
Questo riconoscimento non fa altro che confermare l’impegno, l’investimento ed il rischio sostenuti per esercitare e rendere sempre più professionale il settore della ristorazione in una zona montana, come quella di Acri, sempre più in dismissione. Inoltre, con la categoria “Amici dei cuochi”, istituita in questa edizione, la Federazione ha assegnato il collare pure a personalità della politica, giornalismo ed agro-alimentare italiani, tra cui Bruno Vespa, Roberto Giacobbo, l’on. Dorina Bianchi. Con questo riconoscimento a Romano, la città di Acri può annoverare un’altra eccellenza, su scala nazionale, che lavora ed investe nel territorio.


PUBBLICATO 16/10/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1372  
Ufficio del lavoro. Da oggi riaperto
Da oggi, mercoledì 11, riapre l’ufficio del lavoro sito all’interno della sede dell’ex comunità montana. Per il momento sarà aperto solo il mercoledì dalle 9 alle 12,30 ma dalla regione hanno preso ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1357  
Scuola. Ecco i tre nuovi indirizzi scolastici
Nuovi indirizzi scolastici e nuove opportunità. Dal 7 al 30 gennaio, genitori e studenti....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 932  
Rifiuti. Nominato il Commissario che dovrà individuare il sito dell’ecodistretto
Acri in rete, la testata che per prima ha scritto dell’ecodistretto, continua a seguire con attenzione la questione rifiuti. Il dipartimento Ambiente della Regione ha nominato Ida Cozza, 49 anni, Co ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 457  
Ritorna la luce del Classico
Secondo appuntamento con “La luce del Classico”, la manifestazione che si tiene all’interno del liceo classico nelle ore pomeridiane ed organizzata da studenti ed alunni. L’evento “Smartphonizzazi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2431  
Carabinieri, presto il trasferimento in altra sede
A molti di noi mancherà. Si tratta della caserma dei carabinieri sita in via delle Filande, ovvero in un luogo centrale dove, in auto o a piedi, ci si passa con facilità e spesso. E non può essere a ...
Leggi tutto