NEWS Letto 2669  |    Stampa articolo

Consiglio comunale. Fusaro, "nessuna violazione delle norme ne’ mancanza di rispetto nei confronti della minoranza"

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Nessuna violazione delle norme, né mancanza di rispetto verso le forze di minoranza.” Il presidente del consiglio comunale, Mario Fusaro, interviene all’indomani della nota della Prefettura riguardo la mancata convocazione dell’assise per come richiesto dai sei consiglieri di opposizione. Fusaro ripercorre le tappe e dice; “a fine settembre ho ricevuto la richiesta, da parte dei consiglieri di minoranza, di convocazione del consiglio comunale per discutere di trasporto scolastico e sicurezza delle scuole, considerato che stavamo organizzando gli eventi in onore di Sant’Angelo, ho deciso di soprassedere convinto che l’opposizione avrebbe compreso.
Si trattava di rinviare la seduta di qualche settimana tanto che ho convocato il consiglio comunale per il prossimo 16 novembre alle 15.
Ritengo, quindi, che l’essersi rivolti alla Prefettura sia stato un atto di forza, pretestuoso ed inopportuno da parte dell’opposizione con la quale i rapporti sono ottimi e mi auguro lo saranno anche in futuro.
Auspico, difatti, un lavoro sinergico e fattivo tra maggioranza e minoranza, in un momento difficilissimo per il Comune, soprattutto dal punto di vista economico, in questi casi è importante unire tutte le forze, dialogare e cercare di trovare tutti assieme delle soluzioni pur rispettando il ruolo che ognuno di noi ricopre e per il quale gli elettori ci hanno demandato.
La Prefettura ha solo chiesto le motivazioni per le quali non ho convocato la seduta del consiglio comunale nei termini previsti, ovvero 20 giorni, e ho fornito le spiegazioni dovute convinto di non aver commesso nessun abuso né tantomeno violato le norme in materia
.”
Tra i punti all’ordine del giorno nel prossimo consiglio comunale del 16 novembre, anche l’individuazione di un’area per la realizzazione del supercarcere,l’approvazione della variazione di bilancio e la proposta di dare la cittadinanza onoraria all’acrese Joseph Luzzi.


PUBBLICATO 04/11/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1308  
Ufficio del lavoro. Da oggi riaperto
Da oggi, mercoledì 11, riapre l’ufficio del lavoro sito all’interno della sede dell’ex comunità montana. Per il momento sarà aperto solo il mercoledì dalle 9 alle 12,30 ma dalla regione hanno preso ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1340  
Scuola. Ecco i tre nuovi indirizzi scolastici
Nuovi indirizzi scolastici e nuove opportunità. Dal 7 al 30 gennaio, genitori e studenti....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 920  
Rifiuti. Nominato il Commissario che dovrà individuare il sito dell’ecodistretto
Acri in rete, la testata che per prima ha scritto dell’ecodistretto, continua a seguire con attenzione la questione rifiuti. Il dipartimento Ambiente della Regione ha nominato Ida Cozza, 49 anni, Co ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 446  
Ritorna la luce del Classico
Secondo appuntamento con “La luce del Classico”, la manifestazione che si tiene all’interno del liceo classico nelle ore pomeridiane ed organizzata da studenti ed alunni. L’evento “Smartphonizzazi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2413  
Carabinieri, presto il trasferimento in altra sede
A molti di noi mancherà. Si tratta della caserma dei carabinieri sita in via delle Filande, ovvero in un luogo centrale dove, in auto o a piedi, ci si passa con facilità e spesso. E non può essere a ...
Leggi tutto