NEWS Letto 5957  |    Stampa articolo

Illuminazione galleria 660. Ecco progetto esecutivo e bando di gara

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Con determinazione del responsabile del settore, Claudio Le Piane, sull’albo pretorio della Provincia di Cosenza, è stato pubblicato il progetto esecutivo riguardante l’illuminazione della galleria denominata Salici facente parte del nuovo tratto della statale 660 Acri-Cosenza. E’ stato redatto dagli ingegneri Fiorenzo Bevacqua e Marcello Gencarelli, dai geometri Vincenzo Perri e Mario Serpe e dal tecnico esterno ing. Arrigo Palumbo.
La somma è pari a duemilioni e mezzo e fa parte dei fondi Cipe Fsc 2007/2013, accordo Regione-Unione Europea. Così i prossimi step; tra pochi giorni sarà pubblicato il bando di gara e poi saranno affidati i lavori.
Se non ci saranno intoppi, burocratici e tecnici, che in questi casi sono sempre in agguato, nella prossima primavera/estate la galleria potrebbe essere aperta al traffico. Si tratta di un tunnel lungo 800 metri, a doppio senso di circolazione, e fa parte di un progetto che prevede anche la realizzazione di un viadotto, già terminato, che si raccorda con il vecchio tracciato in località Chianette.
Il tutto per bypassare la zona franosa di Serra di Buda che nel 1999 costrinse l’Anas a chiudere questa parte di arteria, in prossimità del centro abitato, per lunghi quaranta giorni, costringendo i mezzi leggeri a percorrere l’angusta e pericolosa strada comunale, Schito-Vagno ed i mezzi pesanti e bus, la Provinciale Santa Sofia-Bisignano.
I lavori, per un importo di 30 milioni di euro, cominciarono nel 2007 ma si interruppero qualche anno fa per un contenzioso tra Provincia e ditta che ha, naturalmente, allungato i tempi di consegna inizialmente previsti per la fine del 2011.  Un intervento necessario ed urgente in quanto la frana di Serra di Buda potrebbe riattivarsi da un momento all’altro e costringere l’Anas a richiudere il tracciato.
La comunità, però, spera che sia finanziato anche il secondo lotto, per il quale esiste un progetto di massima, che da località Chianette arriva al Ponte Mucone, al fine di accorciare le distanze tra la cittadina silana e la valle del Crati, la rete autostradale ed il capoluogo.  

PUBBLICATO 07/11/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1025  
Agroalimentare. Le nuove opportunità del Psr
Nei giorni scorsi, presso la sala convegni del ristorante La vecchia noce, si è tenuto un convegno-dibattito sulle nuove opportunità...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1273  
Apre il mercato della Coldiretti. Presenti anche due aziende acresi
Un punto di riferimento per chi cerca prodotti di qualità e locali. Nei giorni scorsi è stato inaugurato il mercato della Coldiretti Campagna Amica. E’ ubicato a Cosenza in
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1655  
Ospedale. Martedì la diretta del Tg Ten
Il Tg Ten, (visibile sul canale 10 del digitale terrestre) diretto da Attilio Sabato, si occuperà dell’ospedale Beato Angelo. Lo farà martedì prossimo, 22, con una diretta
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 4545  
Politica. Alla Leopolda c’è anche il Comitato Acri ritorno al futuro
La kermesse sta riscontrando un grande successo. Italia Viva c’è e, a quanto pare, attira l’attenzione....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2640  
Ambiente. Sila. Ecco il foliage
Quanti, come noi, in questo periodo si stanno recando nella vicina Sila Grande...
Leggi tutto