NEWS Letto 3842  |    Stampa articolo

A Natale puoi... Rispettare l'ambiente

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Un imponente albero di Natale, realizzato interamente con materiale riciclato, campeggia all’ingresso della scuola Primaria Pastrrengo.
Ci sono voluti giorni e giorni di passione e dedizione da parte di maestre, genitori e alunni della quinta A e quinta B.
L'installazione è avvenuta martedì cinque dicembre alla presenza del dirigente scolastico, Simona Sansosti, del sindaco, Pino Capalbo, dell’assessore all’istruzione, Maria Mascitti.
Clima di festa, di gioia e di condivisione anche nel pomeriggio quando sono state accese le luci.
L’albero è alto circa quattro metri ed è stato realizzato solo con materiali di scarto; legname e 1400 bottiglie di plastica.
Gli intervenuti hanno evidenziato come attraverso il riciclo si possano creare opere belle senza alimentare il consumismo e danneggiare l’ambiente.
Il Natale della Pastrengo, quindi, all’insegna dell’ecologia e del rispetto del territorio con il recupero dei materiali di scarto a cui è stata data nuova vita grazie alla creatività.
Un modo nuovo per affermare il principio della tutela ambientale e della riduzione e riuso del rifiuto e uno stimolo per ogni cittadino ad impegnarsi nel rispetto della natura e della propria Città.
L’Istituto comprensivo Padula, plesso Primaria Pastrengo, ha partecipato al progetto “riciclo di classe”, promosso dal Conai, consorzio nazionale imballaggi e Corriere della Sera.
I piccoli studenti sono stati impegnati nelle divertenti attività per sostenere i valori di cittadinanza che stanno dietro alla regola “da cosa rinasce cosa”, fondamentale per la tutela dell’ambiente e il progresso del Paese.
La Primaria Pastrengo si candida fortemente a vincere il primo premio in palio.


PUBBLICATO 06/12/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1483  
Sosta selvaggia. Ignoranza e noncuranza
Sosta selvaggia tra noncuranza e ignoranza. Viviamo in una città civile? Siamo disciplinati? Rispettiamo le regole? A quanto pare no. Siamo così indisciplinati da indurre la comandante della Polizia ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1317  
Ospedale. Ecco cosa manca
Personale, personale, personale. La richiesta è unanime. Da amministratori e addetti ai lavori....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2531  
Dora Capalbo vince in Sardegna
Gli acresi continuano a farsi apprezzare in tutti i settori. Sta diventando, oramai, una felice scoperta quotidiana. Oggi tocca alla poesia ed a Dora Dora Capalbo che ha vinto in Sardegna il "Premi ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1128  
Pizzerie. Vadolì nel Gambero Rosso 2020
Ancora un riconoscimento per la ristorazione acrese ed in particolare per la pizza, questa volta quella rotonda e cotta nel forno a legna. Ritorno alla terra, management dell’identità e valorizzazio ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1014  
Agroalimentare. Le nuove opportunità del Psr
Nei giorni scorsi, presso la sala convegni del ristorante La vecchia noce, si è tenuto un convegno-dibattito sulle nuove opportunità...
Leggi tutto