NEWS Letto 11061  |    Stampa articolo

Fenomeni mediatici. Angelo Cofone Frosparo. Disco e speciale TG1

Redazione
Foto © Acri In Rete
Sono trascorsi sei mesi e continua ad attirare l’attenzione dei media nazionali. Questa volta ad occuparsi di Angelo Cofone, soprannominato Frosparo, sarà addirittura Speciale Tg1, il noto e longevo rotocalco della Rete ammiraglia.
Nei giorni scorsi, Barbara Carfagna, una delle giornaliste che fanno parte della redazione, si è recata ad Acri ed ha incontrato Cofone.
I contenuti dell’intervista andranno in onda all’interno di Speciale Tg1, su Raiuno, attorno alla mezzanotte, probabilmente domenica 7 gennaio.
In passato si sono occupati di lui anche Repubblica, Corsera, Il sole 24 ore, Dagospia.com, Il Fattoquotidiano.it, Rds, Rairadiodue e Rtl.  
Il suo comizio, in località Serricella nel giugno scorso, in occasione delle elezioni comunali, è diventato virale.  Sono bastate alcune citazioni in dialetto acrese e numerose simpatiche interruzioni, per provocare un boom mediatico di enormi proporzioni. Quattro minuti esilaranti che iniziano con “se faccio qualche sbaglio non vi mettete a ridere”.
L’aspirante consigliere comunale, candidato nella lista Democrazia Cristiana, di cui è commissario locale, a sostegno di Anna Vigliaturo, ottenne 138 voti, risultando essere il secondo dei non eletti, a cinque voti dal seggio in consiglio. Il suo comizio spopola e trionfa subito sulla rete. Frosparo inciampa sulle parole, si emoziona, si confonde, legge il breve discorso con tante esitazioni, interrompendosi continuamente, si scusa e sorride, usa parole semplici.
Chi lo ascolta, applaude e lo incoraggia. Cofone fa l’autotrasportatore, affabile, generoso, eclettico, capelli lunghi, pizzetto ed occhiali da sole (che quando non servono li poggia sulla fronte), giacca o gilet, pantaloni stretti e, spesso, stivaletti a punta. Da quel giorno è diventato un mito e la sua presenza fisica è richiesta da molti locali di intrattenimento, regionali e non.
Da poco, inoltre, è uscito anche un disco singolo, “100% puro”.
Si tratta di una traccia rap-dance con frammenti del noto comizio che già sta sbancando sui più cliccati siti di musica, ad iniziare da Apple Music (clicca qui per scaricare il brano).
Lui, però, è rimasto lo stesso, umile, modesto, cordiale.

PUBBLICATO 21/12/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 931  
Associazioni. Nasce la Consulta
Un organo necessario ed utile per mettere ordine e dare regole; la Consulta delle Associazioni....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1496  
Sosta selvaggia. Ignoranza e noncuranza
Sosta selvaggia tra noncuranza e ignoranza. Viviamo in una città civile? Siamo disciplinati? Rispettiamo le regole? A quanto pare no. Siamo così indisciplinati da indurre la comandante della Polizia ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1332  
Ospedale. Ecco cosa manca
Personale, personale, personale. La richiesta è unanime. Da amministratori e addetti ai lavori....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2545  
Dora Capalbo vince in Sardegna
Gli acresi continuano a farsi apprezzare in tutti i settori. Sta diventando, oramai, una felice scoperta quotidiana. Oggi tocca alla poesia ed a Dora Dora Capalbo che ha vinto in Sardegna il "Premi ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1157  
Pizzerie. Vadolì nel Gambero Rosso 2020
Ancora un riconoscimento per la ristorazione acrese ed in particolare per la pizza, questa volta quella rotonda e cotta nel forno a legna. Ritorno alla terra, management dell’identità e valorizzazio ...
Leggi tutto