NEWS Letto 3292  |    Stampa articolo

Sanita’ e servizi. Ecco la risonanza magnetica. Capalbo ed Oliverio: “e’ solo una tappa”

Redazione
Foto © Acri In Rete
Sanità e servizi. Dopo sette anni dal primo annuncio, circa tremila giorni, l’ospedale Beato angelo potrà contare finalmente su un importante servizio; la risonanza magnetica.
Al taglio del nastro era presente anche il presidente della giunta regionale, Oliverio oltre al sindaco Capalbo, al direttore sanitario del presidio, al direttore generale dell’azienda sanitaria, Mauro, al deputato Bossio.
Presenti anche consiglieri comunali, numerosi cittadini e diversi operatori del settore.
Per Capalbo si “tratta di un punto di partenza per la ricostruzione del presidio verso il quale, finalmente, i vertici sanitari e politici regionali dimostrano l’attenzione che merita, presto sarà attivata a nche la lungo degenza con relativo primario.”
Quindi fuga i dubbi sul personale; “medici ed infermieri interni saranno debitamente formati per la funzionalità dello strumento.
Peccato
- ha concluso non senza polemica - che esiste ancora una piccola percentuale di operatori che non vuole il bene del nosocomio.”
Mauro ha sottolineato l’importanza dell’apparecchiatura installata tra mille difficoltà sia economiche che in termini di risorse umane.
La sanità sta attraversando un momento delicato, se non si cambia rotta - ha detto il direttore generale - non potremmo investire in strumentazioni e nella manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture.”
Infine Oliverio; “questo è un territorio che merita molto, il Beato Angelo è punto di riferimento non solo per Acri ma anche peri popoloso centro limitrofi, il suo potenziamento è necessario, questo è un tassello importante ma ce ne dovranno essere altri, ad iniziare dalla realizzazione della piattaforma per l’elisoccorso.
Quindi l’ennesima stoccata al commissario Scura; “il commissariamento non ha portato alcun vantaggio anzi solo tagli indiscriminati, anche ai privati, e mancanza di risposte, mi auguro che finisca presto.”
Oliverio ribadisce il suo impegno per la viabilità; “Acri è una grossa realtà non può restare fuori dalla grande viabilità, a breve riprenderanno i lavori della Sibari-Sila mentre stanno per essere completati quelli relativi alla galleria della statale 660 ma la regione ha previsto altri trenta milioni per il secondo lotto Acri-Cosenza in modo da avvicinare la cittadina silana all’autostrada ed al capoluogo.”
All’interno dell’ospedale entrerà in funzione anche un ambulatorio oncologico.
Insomma, pare che azienda e politica voglia rilanciare e potenziare il Beato Angelo che, come risaputo, in base all’ultimo decreto fa parte dei cosiddetti “ospedali di area disagiata.”
E’ parte integrante dello spoke Corigliano-Rossano, può contare su una direzione sanitaria autonoma, su un laboratorio analisi, reparto dialisi, radiologia, chirurgia programmata, ambulatorio ginecologico.

PUBBLICATO 28/04/2018

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1649  
I migliori licei calabresi in base al successo universitario. C’è anche il liceo “Julia”
La Fondazione Agnelli ha redatto la classifica che valuta gli istituti superiori italiani in relazione alla media dei voti e alla percentuale di esami superati dai diplomati. In Calabria, la provinc ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1570  
Roma. La protesta sull’emergenza cinghiali. C’è anche Acri
Questa mattina centinaia di amministratori, in rappresentanza di molti comuni italiani, agricoltori, allevatori ed imprenditori si sono ritrovati a Roma, davanti a Montecitorio per sensibilizzare il ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 635  
Libri. “Ritorno al turismo”, mercoledì la presentazione
E’ in programma mercoledì 6 novembre alle 18 presso il caffè letterario, la presentazione del libro di Raffaele Rio, “Ritorno al turismo”, edito da Rubettino.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1144  
Ordinanze. Dal 15 novembre obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve. Ecco i tratti interessati. C’è anche la s.s. 660
Mancano oramai pochi giorni. A partire da venerdì 15 novembre e fino al 15 aprile 2020....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1756  
La vicenda della donna costretta a dormire su una panchina per lavorare. Inventato un caso mediatico
Riteniamo opportuno pubblicare la notizia perché essa coinvolge anche nostri concittadini....
Leggi tutto