NEWS Letto 537  |    Stampa articolo

Progetto Noi siamo pari. C'era anche l'Istituto Beato Greco

Redazione
Foto © Acri In Rete
Lo scorso 8 marzo, presso il cinema teatro Garden di Rende, si è svolta la manifestazione conclusiva del Progetto "Noi siamo pari”, voluto e organizzato dal presidente del Rotary Club di Rende, Antonio Gianfranco Barci, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo "Beato Francesco Maria Greco" diretto dal dirigente Giulia Rachele D'Amico.
Il Progetto, rientrante nell'ambito del Progetto Continuità Scuola Primaria - Scuola Secondaria di primo grado, è scaturito dall’impegno assunto dal Rotary nel promuovere azioni di sensibilizzazione e contrasto del fenomeno della violenza sulle donne, impegnandosi nella promozione di una più diffusa e matura sensibilità, unica vera arma di contrasto al fenomeno.
In tale ottica si è voluto intervenire nei confronti dei giovanissimi ragazzi al fine di contribuire al cambio culturale per quella che deve essere l’immagine della donna nella nostra società.
E' stato previsto, quindi, il coinvolgimento degli alunni delle classi quinte delle primarie Campo Sportivo e Seggio e degli alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado, dell'orchestra dell'istituto, dei docenti, dei maestri di strumento musicale e delle famiglie. Lo scopo del Progetto è quello di contrastare gli stereotipi e i pregiudizi di genere che ancora oggi alimentano il gap di conoscenze tra gli studenti, vuole far riflettere su alcune professioni considerate fino a pochi anni fa solo da "uomo" e sui condizionamenti che possono influire sulla scelta del lavoro.
In apertura l'orchestra ha eseguito l'Inno Nazionale, quello Europeo e quello del Rotary, accompagnata dal coro degli alunni delle classi quinte della primaria.
E' seguita la presentazione dei lavori realizzati dai ragazzi coinvolti nel progetto, i quali hanno avuto la possibilità di approfondire la conoscenza di alcune donne che hanno dato dimostrazione di primeggiare, più degli uomini, nei vari campi di loro interesse, scientifico, sociale, politico, letterario e sportivo come Sandra Savaglio, Margherita Hack, Samantha Cristoforetti, Maria Rita Parsi, Teresa Buongiorno, Liliana Segre, Bebe Vio, Marisa Cesario.
Nel corso della serata, inoltre, i ragazzi del coro, accompagnati dall'orchestra, hanno eseguito il brano "Quello che le donne non dicono" di Fiorella Mannoia.


PUBBLICATO 11/03/2019

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 163  
Selezionati i finalisti della XXIII edizione della rassegna Moda Movie. Tra loro un'acrese
L'11 giugno, al teatro A. Rendano di Cosenza, si svolgerà la cerimonia di premiazione della rassegna “Moda Movie 2019”. Il progetto, giunto alla 23esima edizione, nasce dall'idea di celebrare la re ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 346  
Ambiente e sicurezza. Sequestrati due depuratori a Bisignano
I carabinieri forestali di Acri hanno sequestrato due depuratori comunali a Bisignano. Gli impianti, collocati nelle località Macchia Tavola e Macchia dei Monaci, secondo quanto é emerso dagli acce ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1228  
Comune. La Giunta approva il Peg. Ecco i nuovi responsabili di settore
Con delibera del 21 marzo, la Giunta ha approvato il nuovo Peg, piano esecutivo di gestione. Ecco i nuovi responsabili di settore.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 522  
Accoglienza, tutela ambientale, realizzazione di prodotti. I progetti presenti e futuri della Don Milani.
La Comunità Don Milani, sita in località Santa Zaccheria, è oramai una realtà consolidata nel settore dell’accoglienza ma anche della produzione di prodotti a base di erbe e piante.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 859  
Comune. Bilancio previsione 2019. Nessun aumento di tariffe e tributi
E’ prevista entro e non oltre fine mese, la discussione, e l’eventuale approvazione, del bilancio di previsione per il 2019. Durante l’assise, di certo, si parlerà di quanto fatto nei circa due anni ...
Leggi tutto