SPORT Letto 3383  |    Stampa articolo

Il punto sull'Eccellenza. Acri, sconfitta ed umiliazione. Play out a rischio

Redazione
Foto © Acri In Rete
Il torneo è arrivato alla fine. Mancano, difatti, 90 minuti, poi spazio a play off e play out. In testa è stato già deciso domenica scorsa con la vittoria del campionato da parte del Corigliano.
L’unico play off dovrebbe essere Reggiomed/Rossanese.
In coda tutto è ancora da decidere, a parte la retrocessione del Siderno. Ben sette squadre sono coinvolte nella zona gialla ma alcune potrebbero vedere la luce domenica prossima grazie a gare abbordabili.
Scalea, con un pari, Gallico ed Isola, in caso di vittoria, festeggerebbero la permanenza in Eccellenza.
Sicura di disputare il play out è il Soriano mentre Acri e Cutro sono obbligate a vincere.
Risultati; Rossanese/Acri, 4-0, gli ex Pascuzzo e Sposato, tra l’altro acresi doc, non fanno né sconti né regali, onorano il campionato, battono ed umiliano i rossoneri e poco importa se alla fine la vittoria non potrebbe servire per il raggiungimento del secondo posto. Gli ionici hanno battuto con facilità l’Acri davanti anche a numerosi tifosi silani, amareggiati e basiti, forse pentiti di aver trascorso una domenica lontano da casa.
Sconfitta senza attenuanti per la formazione di Andreoli che ora deve battere il Sersale per evitare la retrocessione diretta.
Cerchiamo di fare qualche calcolo. Vincendo, i rossoneri, andrebbero a disputare il play out in trasferta contro il Sersale, ipotizzando un risultato positivo da parte del Gallico che in casa riceverà il Corigliano.
Pareggiando, invece, c’è il concreto rischio di retrocedere direttamente a meno che, cosa improbabile, l’Isola non vinca in casa contro la Paolana.
Insomma quella di domenica è una gara al cardiopalma anche perché il Sersale, in caso di pareggio o di vittoria, si salverebbe per la regola dei dieci punti di distacco.
Nessuno, a novembre, avrebbe immaginato una situazione del genere dopo gli acquisti di Andreoli, Marano, Provenzano, Calomino e Ferraro.
I risultati, invece, sono spietati e dicono che l’Acri è una delle formazioni più in difficoltà del torneo.
Tante le sconfitte e molte le reti subite, ben 51, ovvero quasi due a partita e meno 24 in media inglese.
Tifosi e sportivi si augurano che domenica e, nell’eventuale play out, i rossoneri riescano ad invertire la rotta altrimenti sarebbe un fallimento completo di staff tecnico e società presieduta da un presidente che in questi mesi, pubblicamente, non si è mai fatto sentire e leggere.
Corigliano/Reggiomed, 4-2, grande festa in riva allo Ionio dove Piemontese e Foderaro non perdonano, i reggini, però, hanno la seconda piazza a portata di mano.
Sersale/Scalea, 2-1, vittoria importante per i catanzaresi che se riusciranno a fare risultato ad Acri si salverebbero.
Paolana/Cutro, 0-0, gara fondamentale solo per i crotonesi che non riescono a vincerla ed ora destinati ai play out.
Soriano/Isola, 0-1, i vibonesi falliscono due rigori e poi la vince l’Isola che ora ha la grande occasione per salvarsi direttamente il che significherebbe un grande risultato.
Cotronei/Gallico, 2-3, reggini più motivati, una vittoria che potrebbe significare salvezza.
Bovalinese/Bocale, 2-2, gol e divertimento tra due formazioni salve.
Trebisacce/Siderno, 6-0, gli ionici infieriscono sui baby reggini e festeggiano la permanenza.
Classifica; Corigliano 75, Reggiomed 65, Olimpic Ross. 62, Bocale 41, Cotronei 40, Bovalino 38, Trebisacce, Paola 37, Scalea 36, Sersale 35, Gallico 35, Isola 34, Soriano 31, Cutro, Acri, 25, Siderno 14.
Ad oggi i play out sarebbero Isola/Cutro e Sorano/Acri.
Prossima gara; Acri/Sersale, ore 16

PUBBLICATO 07/04/2019

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS   |  LETTO 407  
Giornata mondiale del rifugiato. Iniziativa di La casa di Abou
In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato la comunità alloggio per minori stranieri non accompagnati, promuove, presso la Torre Civica, alle 17,30 di giovedì 20 giugno, un’iniziat ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1134  
Centrale idroelettrica Mucone. Intitolata ad Adele Giannone?
Sarebbe, non solo una lodevole iniziativa, ma anche un atto dovuto verso una donna antesignana....
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1327  
Statale 660 e terreni privati. Necessaria la rimozione di vegetazione incolta e pericolosa
Chi, in questi giorni, percorre la statale 660, bivio Luzzi-bivio Longobucco, una quarantina di chilometri...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 999  
I fatti della settimana. Informazione ed interpretazione
Facciamo nostra, ma la cambiamo leggermente, una citazione di un noto artista; “siamo responsabili di quello che scriviamo non di quello che viene interpretato”....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 958  
Bocciodromo Serralonga. Incaricata la nuova ditta. Sarà la volta buona?
Ed ora ci si augura che, finalmente, dopo circa cinque anni i lavori possano terminare e la struttura, ovvero il bocciodromo...
Leggi tutto