SPORT Letto 923  |    Stampa articolo

Trofeo Sant'Angelo, vince la coppia Oriolo-Palermo

Andreina Morrone
Foto © Acri In Rete
Buona cornice di pubblico, apprezzamenti oltre le aspettative e tanto entusiasmo per la III edizione del Trofeo di Sant’Angelo, gara regionale a coppie, organizzata dal Gruppo bocciofilo Città di Acri.
Tasso tecnico elevato e 124 formazioni provenienti da ogni parte della Calabria – con tre provenienti dal Salernitano e due da Lacce – gli ingredienti principali di quello che ormai è considerato un appuntamento fisso della stagione boccistica per tifosi e appassionati di questo sport così radicato nel territorio.
Ad aggiudicarsi la gara è stata una formazione locale, vale a dire quella formata da Giuseppe Oriolo e Pino Palermo (Gruppo Bocciofilo Citta di Acri) che (a favor di statistica e di albo d’oro) in finale superano il tandem Giuseppe Mazzuca - Simone Spadafora (Bocciofila Città di Rende) 12-8.
Sul gradino più basso del podio salgono Arturo Balduino e Saverio Bennardis (Società Bocciofila Scintilla Crotone), davanti a Franco Poner e Giuseppe Palialò (Bocciof. Villa Arangea, RC).
Al torneo, diretto dall’arbitro regionale Francesco Airaldi, hanno presenziato diverse autorità civili e politiche.
A cominciare dal sindaco di Acri Pino Capalbo, che ha manifestato grande apprezzamento a nome di tutta l’Amministrazione comunale per l’organizzazione della Società bocciofila Città di Acri.
«Abbiamo ribadito pieno sostegno a qualunque tipo di iniziativa sulla scia della convenzione sottoscritta recentemente fra il Comune e la Società, ben consapevoli del fatto che questo sport svolge fondamentale funzione di aggregazione sociale.
Personalmente
– ha sottolineato il Primo cittadino – ho molto apprezzato il fatto che abbiamo partecipato squadre provenienti da fuori Regione, perché iniziative di questo tipo contribuiscono a far conoscere la nostra Città e permettono di fare comunità con le realtà limitrofe».
Gli fa eco l’assessore con delega allo sport e allo spettacolo Luigi Cavallotti che, evidenziando la bontà dell’iniziativa, ha auspicato per il futuro altre manifestazioni di questo tipo: «Come Amministrazione crediamo in questa realtà e ci siamo impegnati a sostenerla sempre».
Presenti anche il sindaco di Bisignano Francesco Lo Giudice e la consigliera comunale Franca Sposato (capogruppo PD in Consiglio).
Infine il presidente della Città di Acri, Franco Ferraro, soddisfatto per la vittoria di una sua formazione, ha ringraziato l’Amministrazione comunale, Salvatore Sposato e l’assessore Luigi Cavallotti, per la vicinanza ed il sostegno continui, gli sponsor («in particolare caffè Aiello»), tutte le società e i bocciofili partecipanti.
Appuntamento al prossimo anno per la quarta edizione.

PUBBLICATO 28/10/2019

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1395  
Ufficio del lavoro. Da oggi riaperto
Da oggi, mercoledì 11, riapre l’ufficio del lavoro sito all’interno della sede dell’ex comunità montana. Per il momento sarà aperto solo il mercoledì dalle 9 alle 12,30 ma dalla regione hanno preso ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1378  
Scuola. Ecco i tre nuovi indirizzi scolastici
Nuovi indirizzi scolastici e nuove opportunità. Dal 7 al 30 gennaio, genitori e studenti....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 957  
Rifiuti. Nominato il Commissario che dovrà individuare il sito dell’ecodistretto
Acri in rete, la testata che per prima ha scritto dell’ecodistretto, continua a seguire con attenzione la questione rifiuti. Il dipartimento Ambiente della Regione ha nominato Ida Cozza, 49 anni, Co ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 479  
Ritorna la luce del Classico
Secondo appuntamento con “La luce del Classico”, la manifestazione che si tiene all’interno del liceo classico nelle ore pomeridiane ed organizzata da studenti ed alunni. L’evento “Smartphonizzazi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2440  
Carabinieri, presto il trasferimento in altra sede
A molti di noi mancherà. Si tratta della caserma dei carabinieri sita in via delle Filande, ovvero in un luogo centrale dove, in auto o a piedi, ci si passa con facilità e spesso. E non può essere a ...
Leggi tutto