NEWS Letto 4945  |    Stampa articolo

Francesco Maria Greco sara’ beato a maggio. Ed il vescovo annuncia la location

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Mercoledì scorso, nel corso della Santa Messa, celebrata all’interno della basilica del Beato Angelo, davanti a centinaia di fedeli, all’arcivescovo della diocesi Cosenza-Bisignano, Francesco Nolè, ed al sindaco Tenuta, le Suore Piccole Operai hanno annunciato che l’apposita Commissione dei Vescovi ha riconosciuto il miracolo per intercessione e che, quindi, mons. Francesco Maria Greco sarà Beato. Probabilmente nel mese di maggio. Applausi e commozione.  Dopo poco meno di duecento anni, quindi, la città avrà un secondo Beato dopo il Beato Angelo. Il miracolo si è verificato su una donna di Altomonte, Nina Pancaro, affetta da una grave patologia.
Dopo l’intervento chirurgico la donna é entrata in coma, svegliatasi dopo pochi giorni, ha rivelato, a medici e familiari, di aver sognato un prete, presentatosi come Francesco Maria Greco, che gli garantiva una pronta guarigione. Non può che essere stato un miracolo”, dissero i medici perché la situazione medica era disperata.” Monsignor  Greco,  fonda l’istituto Suore Piccole Operaie dei Sacri Cuori di via San Francesco, diventa sacerdote nel 1881 e nel 1888 viene nominato arciprete. La sua azione è rivolta ai più bisognosi ed indigenti, istituisce scuole di catechesi, associazioni, un oratorio e, con la collaborazione di suor Maria Teresa De Vincenti, fonda l’istituto di suore piccole operaie dei sacri cuori.
Ma la sua opera più importante ed incisiva sul territorio è la fondazione dell’ospedale Caritas che ospita anziani, poveri soli e abbandonati, bambini orfani. Muore ad Acri nel 1931 ed i suoi resti riposano nella chiesa di San Francesco di Paola, accanto all’istituto che oggi è diffuso non solo in Italia ma anche in tante altre nazioni quali India, Argentina, America, Albania. Oltre alla formazione spirituale, le suore portano avanti attività caritative di grande valore sociale e religioso, per migliorare le condizioni di vita della popolazione. Nel corso della celebrazione, l’arcivescovo Nolè ha chiarito alcuni aspetti circa la sede in cui sarà proclamata la beatificazione, fugando dubbi e disinformazione; “mi sono sentito più volte con il sindaco a cui ho detto che dapprima le beatificazioni si tenevano a Roma ma dopo un decreto di Papa Ratzinger devono tenersi nella sede principale della diocesi di appartenenza del Beato.” Noè ha aggiunto; “il sabato ci sarà la proclamazione a Cosenza ed il giorno dopo faremo una grande festa nella vostra città dove Greco ha operato e vissuto.
Vi esorto a pregare per lui e per le suore che svolgono un importante ruolo di preghiera e assistenza
.”
Infine Padre Pietro, rettore della basilica e del convento dei frati cappuccini; “ringraziamo il Signore che ha donato alla città un altro Beato e speriamo che sia un auspicio per altri eventi religiosi.” Il riferimento, naturalmente, è al Beato Angelo, in odore di santificazione.   

PUBBLICATO 16/01/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1270  
Scuola. Ecco i tre nuovi indirizzi scolastici
Nuovi indirizzi scolastici e nuove opportunità. Dal 7 al 30 gennaio, genitori e studenti....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 836  
Rifiuti. Nominato il Commissario che dovrà individuare il sito dell’ecodistretto
Acri in rete, la testata che per prima ha scritto dell’ecodistretto, continua a seguire con attenzione la questione rifiuti. Il dipartimento Ambiente della Regione ha nominato Ida Cozza, 49 anni, Co ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 404  
Ritorna la luce del Classico
Secondo appuntamento con “La luce del Classico”, la manifestazione che si tiene all’interno del liceo classico nelle ore pomeridiane ed organizzata da studenti ed alunni. L’evento “Smartphonizzazi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2373  
Carabinieri, presto il trasferimento in altra sede
A molti di noi mancherà. Si tratta della caserma dei carabinieri sita in via delle Filande, ovvero in un luogo centrale dove, in auto o a piedi, ci si passa con facilità e spesso. E non può essere a ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1138  
Nasce Julia in rete
Ci sono tanti e buoni motivi per annunciare con soddisfazione la nascita di Julia in rete. Intanto perché lo facciamo da ex liceali dello Julia, poi perché il magazine, di questo
Leggi tutto