NEWS Letto 6978  |    Stampa articolo

Trapianto di cuore sospetto: parla il legale: "da due anni attendiamo giustizia"

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Prosegue l'inchiesta sul trapianto di cuore "sospetto". Lo annuncia il quotidiano Novara Today. Il fatto risale a due anni fa, nel gennaio 2014, quando Antonio Fusaro, 43 anni, celibe, dopo un intervento per la sostituzione di una valvola cardiaca, eseguito all'ospedale Maggiore di Novara, non si è più svegliato. Trasportato alle Molinette di Torino, il tutor dell'operazione,  il professor Mauro Rinaldi, notissimo cardiochirurgo torinese, ha effettuato un trapianto di cuore nella speranza che il paziente si riprendesse ma dopo venti giorni Fusaro è deceduto. Ad insospettire la famiglia su una possibile procedura non corretta sono state voci di corridoio, dato che già un'altra volta il professor Rinaldi era stato accusato di aver eseguito un trapianto di cuore per coprire un intervento precedente sbagliato. Il procedimento legale intentato dalla famiglia va avanti, come spiega il legale, l’acrese Mario Murano; "sono già decorsi circa due anni dalla morte di Fusaro ed ancora siamo purtroppo nella fase iniziale - spiega - il gip non si è ancora pronunciato e non ha nominato un perito.
Nel frattempo - prosegue -  il Pm Serianni ha disposto una nuova consulenza tecnica medico-legale, da cui sono emersi profili di responsabilità meritevoli di approfondimento con accertamenti specialistici di natura cardiochirurgica.
Inoltre lo stesso Pm ha promosso davanti al Gip in sede apposito incidente probatorio per eseguire gli accertamenti". Qualche mese fa, per la morte di  Fusaro, la Procura della Repubblica di Novara, aveva  iscritto sei persone nel registro degli indagati;  di Mauro Rinaldi, Ezio Micalizzi, Mario Commodo, Marco Lanfranchi, Barbara Giamundo e Daniele Pierelli. In pratica l’intero staff medico che effettuò l’intervento chirurgico ed ora indagato con l’accusa di omicidio colposo. Dopo venti giorni dall’intervento, infatti, Fusaro decedette ma la sorella, Annunziata, decise di intraprendere le vie giudiziarie per fare chiarezza. 
Fusaro era affetto da una malformazione alla valvola mitralica.

PUBBLICATO 22/01/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1367  
Fc Calcio Acri con il lutto al braccio e minuto di raccoglimento
Dominca, in occasione dell'incontro casalingo contro la Caccurese che si giocarà presso lo stadio "Pasquale Castrovillari", verrà osservato un minuto di silenzio in memoria dell'ex e indimenticato P ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2392  
Roma. Festival delle città. Ci sarà anche il primo cittadino di Acri
Dall’1 al 4 ottobre, presso il complesso del Pio Sodalizio dei Piceni , si terrà il Festival delle città, organizzato dalle Autonomia Locali Italiane. Si tratta di una prima occasione pubblica per ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1341  
Dieci domande a Dalila Cozzolino
“Sono attrice”, parto così, con Ilse, un personaggio che mi piacerebbe tanto incontrare. Essendo cresciuta dentro la mia compagnia, la Compagnia Ragli, mi viene da dire, però, che sono attrice artig ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2249  
Turismo. Acri su Sky. Ecco il servizio
Martedì e mercoledì, è andato in onda, sui canali 875 e 879 di Sky, il servizio su Acri nell'ambito della trasmissione Piccola Grande Italia.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2812  
Uomo deceduto per le ustioni. Venerdì i funerali.
I funerali di Mario Toscano, il 52enne deceduto per le gravi ferite riportate a seguito di ustioni sul 90% del corpo, si terranno domani, venerdì, alle 16 nella basilica di Sant'Angelo.
Leggi tutto