NEWS Letto 5573  |    Stampa articolo

Fiera di San Giuseppe molto partecipata… anche dai borseggiatori

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Complice una splendida giornata di sole e la temperatura primaverile, la fiera in onore di San Giuseppe, patrono della città, ha riscosso un ottimo successo di venditori e visitatori. Sin dal pomeriggio di venerdì gli ambulanti hanno invaso l’area a loro destinata, ovvero piazza Matteotti, corso Pertini, villa comunale e piazza Sprovieri dove è sita la chiesa dell’Annunziata in cui è custodita la statua di San Giuseppe. La manifestazione è stata molto partecipata, grazie anche al fatto che per l’occasione le scuole sono rimaste chiuse e per la concomitanza del giorno prefestivo che ha visto gli uffici chiusi.
In pratica vi era di tutto e pare che i venditori hanno fatto buoni affari; vimini, oggetti orientali e africani, giocattoli per tutte le età, dolci tipici, panini e cullurielli, animali vari, abbigliamento per tutti i gusti, libri. Insomma per i visitatori, grandi e piccini, c’era l’imbarazzo della scelta. Molto frequentata anche la chiesa dove è custodita la statua di San Giuseppe e dove nel pomeriggio è stata celebrata la Santa Messa a cui ha partecipato anche il sindaco Nicola Tenuta. Per i più giovani, un attrezzato luna park all’interno di piazza Purgatorio.
Affari, purtroppo, anche per i borseggiatori, unica nota dolente. Decine, infatti, le denunce fatte ai carabinieri. Approfittando della confusione e di un momento di distrazione delle vittime predestinate, i ladri sono entrati in azione riuscendo a mettere a segno i colpi, ovvero aprendo e ripulendo le borse di portafogli ma anche di documenti importanti come carte di credito, bancomat, patenti, piccoli oggetti di valore e carte di identità. In molti hanno sporto denuncia presso la locale stazione dei carabinieri con la speranza, almeno, di ritrovare i documenti. Questi sono giorni di festa, di preghiera e di grande partecipazione. Venerdì prossimo, infatti, è prevista la Via Crucis, sempre molto partecipata con canti e litanie. In processione la statua della Madonna Addolorata piangente ed il Corpo di Gesù Cristo custodito in una teca.
Il corteo, che partirà dalla chiesa di San Domenico, si snoderà per le vie principali della città e per terminare nella stessa chiesa attorno alle 20,30 quando le due statue saranno accolte con applausi e canti di gioia. Proprio in concomitanza del venerdì Santo, la festa dell’Annunziata, che cade ogni 25 di marzo, è stata posticipata al 4 aprile.



PUBBLICATO 22/03/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1578  
Orrico (M5S). Centri storici ed ecodistretto
La sala del caffè letterario è piena. È vero, non è grande ma non era facile riempirla in un sabato d’estate, per giunta alle 16...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1371  
Fc Calcio Acri con il lutto al braccio e minuto di raccoglimento
Dominca, in occasione dell'incontro casalingo contro la Caccurese che si giocarà presso lo stadio "Pasquale Castrovillari", verrà osservato un minuto di silenzio in memoria dell'ex e indimenticato P ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2405  
Roma. Festival delle città. Ci sarà anche il primo cittadino di Acri
Dall’1 al 4 ottobre, presso il complesso del Pio Sodalizio dei Piceni , si terrà il Festival delle città, organizzato dalle Autonomia Locali Italiane. Si tratta di una prima occasione pubblica per ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1348  
Dieci domande a Dalila Cozzolino
“Sono attrice”, parto così, con Ilse, un personaggio che mi piacerebbe tanto incontrare. Essendo cresciuta dentro la mia compagnia, la Compagnia Ragli, mi viene da dire, però, che sono attrice artig ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2259  
Turismo. Acri su Sky. Ecco il servizio
Martedì e mercoledì, è andato in onda, sui canali 875 e 879 di Sky, il servizio su Acri nell'ambito della trasmissione Piccola Grande Italia.
Leggi tutto