NEWS Letto 3989  |    Stampa articolo

Beato Francesco Maria Greco. Gia’ 5000 prenotazioni. Prossimi eventi e utili consigli

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
A poco meno di un mese dall’evento, comincia ad essere palpabile l’aria della grande festa. Don Enzo Gabrieli, coordinatore dell’evento, e suor Raffaella Roberti, vice postulatrice, hanno fatto il punto della situazione riguardo la beatificazione di mons. Francesco Maria Greco che sarà proclamato Beato il prossimo 21 maggio. Entrambi hanno fornito utili indicazioni per i pellegrini e illustrato i prossimi appuntamenti. Sono già cinquemila le prenotazioni richieste da chiese, associazioni e liberi cittadini.
Entro il prossimo 25 aprile dovranno essere richiesti i pass per partecipare alla cerimonia che si svolgerà all’interno dello stadio San Vito-Marulla di Cosenza dalle 16 di sabato 21 maggio.
L’ingresso alla struttura è consentito dalle 13 e circa 500 volontari accoglieranno i partecipanti che potranno seguire l’evento comodamente seduti. Prevista anche la ripresa diretta da parte di alcune tv locali.
La cerimonia sarà presieduta dal Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione dei Santi e dei Beati e dal vescovo della diocesi, Francesco Nolè. Saranno presenti, naturalmente, autorità civili e religiose ma soprattutto la Madre Superiora delle Suore Piccole Operaie, Alma Franco. Saranno installati due grandi schermi in piazza Beato Angelo e via San Francesco per seguire l’intera manifestazione. Sabato prossimo alle 18,30 ci sarà una fiaccolata di preghiera e canti che partirà dalla Casa Madre per giungere alla casa natale del futuro Beato.
Giovedì 28 aprile dalle 21,30 Radio Maria si occuperà di mons. Greco. L’11 maggio al teatro Rendano di Cosenza, andrà in scena Le voci del coraggio. Ingresso gratuito, previa prenotazione. Domenica 22 maggio, è prevista una cerimonia ad Acri all’interno della basilica del Beato Angelo presieduta dall’arcivescovo della diocesi Cosenza-Bisignano, Francesco Nolè. In serata è previsto un concerto musicale in piazza Sprovieri. La notte tra sabato e domenica i negozi potranno restare aperti per accogliere i pellegrini provenienti da Cosenza. Acri, quindi, si appresta a vivere un mese di maggio intenso.
L’evento, hanno detto don Enzo e suor Raffaella, è un atto di culto e non certo un evento mondano. Si tratta di un momento importante per Acri e la Calabria, fatto di preghiera e riflessione, grazie a don Francesco che è stato vicino ai deboli ed ai bisognosi.”
Per info contattare i numeri 0984/954390 o 389/6519771 o visitare il sito www.beatofmgreco.com.

PUBBLICATO 22/04/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 409  
Liceo Julia ed Aspa insieme contro la ludopatia
Il forte sodalizio tra Liceo Classico e Scientifico V. Julia e la società civile aggiunge un altro tassello al già grande mosaico basato su rispetto e collaborazione reciproca al servizio degli alun ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3893  
Coronavirus. Ondata di rientri di docenti e lavoratori dal nord
Era prevedibile. Nella giornata di ieri abbiamo contattato alcuni amici autisti di bus e ditte di trasporto su gomma che ci hanno confermato le indiscrezioni del giorno prima. A causa dell’espander ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 753  
I cocktail molecolari all’istituto alberghiero
L’Istituto alberghiero ha ospitato, nell’ambito di una serie di stage formativi, il barman Leonardo Beraldi di Mirto Crosia proprietario del Chocolat. Leonardo si è presentato agli alunni con profes ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2811  
Gioielleria svaligiata. Emergono altri particolari. Ecco chi sono i colpevoli
Due uomini e una donna sono stati fermati dai carabinieri a Pelago, in provincia di Firenze, con l’accusa di essere gli autori della rapina avvenuta giovedì scorso ai danni della gioielleria Garofal ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1643  
Gioielleria saccheggiata. Ritrovata la merce ma ancora tanti aspetti da chiarire
E' stata rinvenuta nei pressi di Firenze la refurtiva della rapina all'ex gioielleria Garofalo. Il proprietario, Antonio Garofalo era stato vittima, lo scorso mercoledì, di un'aggressione, nei press ...
Leggi tutto