NEWS Letto 3988  |    Stampa articolo

Beato Francesco Maria Greco. Gia’ 5000 prenotazioni. Prossimi eventi e utili consigli

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
A poco meno di un mese dall’evento, comincia ad essere palpabile l’aria della grande festa. Don Enzo Gabrieli, coordinatore dell’evento, e suor Raffaella Roberti, vice postulatrice, hanno fatto il punto della situazione riguardo la beatificazione di mons. Francesco Maria Greco che sarà proclamato Beato il prossimo 21 maggio. Entrambi hanno fornito utili indicazioni per i pellegrini e illustrato i prossimi appuntamenti. Sono già cinquemila le prenotazioni richieste da chiese, associazioni e liberi cittadini.
Entro il prossimo 25 aprile dovranno essere richiesti i pass per partecipare alla cerimonia che si svolgerà all’interno dello stadio San Vito-Marulla di Cosenza dalle 16 di sabato 21 maggio.
L’ingresso alla struttura è consentito dalle 13 e circa 500 volontari accoglieranno i partecipanti che potranno seguire l’evento comodamente seduti. Prevista anche la ripresa diretta da parte di alcune tv locali.
La cerimonia sarà presieduta dal Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione dei Santi e dei Beati e dal vescovo della diocesi, Francesco Nolè. Saranno presenti, naturalmente, autorità civili e religiose ma soprattutto la Madre Superiora delle Suore Piccole Operaie, Alma Franco. Saranno installati due grandi schermi in piazza Beato Angelo e via San Francesco per seguire l’intera manifestazione. Sabato prossimo alle 18,30 ci sarà una fiaccolata di preghiera e canti che partirà dalla Casa Madre per giungere alla casa natale del futuro Beato.
Giovedì 28 aprile dalle 21,30 Radio Maria si occuperà di mons. Greco. L’11 maggio al teatro Rendano di Cosenza, andrà in scena Le voci del coraggio. Ingresso gratuito, previa prenotazione. Domenica 22 maggio, è prevista una cerimonia ad Acri all’interno della basilica del Beato Angelo presieduta dall’arcivescovo della diocesi Cosenza-Bisignano, Francesco Nolè. In serata è previsto un concerto musicale in piazza Sprovieri. La notte tra sabato e domenica i negozi potranno restare aperti per accogliere i pellegrini provenienti da Cosenza. Acri, quindi, si appresta a vivere un mese di maggio intenso.
L’evento, hanno detto don Enzo e suor Raffaella, è un atto di culto e non certo un evento mondano. Si tratta di un momento importante per Acri e la Calabria, fatto di preghiera e riflessione, grazie a don Francesco che è stato vicino ai deboli ed ai bisognosi.”
Per info contattare i numeri 0984/954390 o 389/6519771 o visitare il sito www.beatofmgreco.com.

PUBBLICATO 22/04/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS   |  LETTO 683  
Giornata nazionale della colletta alimentare
Sabato 30 Novembre si svolgerà in tutta Italia la giornata nazionale della colletta alimentare, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare. È questa un occasione per aiutare concretamente i pover ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1133  
Dimensionamento scolastico. Resta tutto immutato?
L’amministrazione comunale avrebbe trovato la soluzione. Dovrebbe lasciare tutto immutato. Se ne parlerà il prossimo anno, di questi tempi, per l’anno scolastico 2020/2021.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 830  
Il Premio Padula citato da Rai Radiouno
Il Premio Padula 2015, ottava edizione, o meglio una parte di esso, è finito su Rai Radiouno nel corso della trasmissione Formato Famiglia che va in onda da lunedì a venerdì alle 12,30 condotto da D ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1086  
Le Sardine in piazza a Cosenza
Arriva anche in Calabria, a Cosenza, il Movimento delle “Sardine” contro Salvini. Al motto di “tutti stretti come in boccaccio sott’olio” i cosentini aderenti al movimento si danno appuntamento per ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1924  
Il Parco nazionale della Sila set cinematografico
Quando diventammo testata giornalistica on line, gennaio 2017, tra gli obiettivi che ci proponemmo ci fu anche quello di volgere lo sguardo al di fuori dei confini comunali, seguendo con interesse q ...
Leggi tutto