NEWS Letto 3884  |    Stampa articolo

Gara deserta e randagi in liberta'

Rosanna Caravetta
Foto © Acri In Rete
Nessun canile si prenderà cura dei tanti cani randagi in giro per le vie della città. Nessuno  ha voluto partecipare all’appalto “per l’affidamento del servizio di cattura , trasporto e custodia in canile sanitario, ricovero in canile rifugio dei cani rinvenuti vaganti o randagi sul territorio nonché recupero e smaltimento spoglie animali”  indetto  nei mesi passati dal Comune di Acri.
La gara, esperita nei giorni scorsi,   è infatti andata deserta e si teme che anche per la primavera – estate 2016 gli acresi saranno costretti a  fare i conti, tra paura e preoccupazione,  con i tanti randagi del territorio. Come si penserà adesso di  far fronte al problema? Perché nessuna azienda ha voluto partecipare alla gara? Questo quello che in molti si stanno chiedendo in questi giorni  con il Comune che,  dopo la fine della convenzione con la Cino Sport,  resta adesso completamente scoperto  sotto questo punto di vista. Intanto il problema persiste e puntualmente come accade ogni anno in questo determinato periodo  l’eco del fenomeno si amplifica ulteriormente. 
Con la bella stagione diventa consuetudine per molti fare passeggiate, anche la sera dopo cena,  e soprattutto portare  a giocare i più piccoli nei vari spazi verdi della città. Abitudini  non sempre sicure. Non è difficile, infatti,  passeggiando  anche in pieno centro ,  imbattersi in branchi di cani per lo più affamati e imprevedibili  così come molte mamme sono sempre più diffidenti rispetto al fatto che i loro figli di giorno giochino sui prati delle villette comunali  che poi di notte diventano dormitori per i randagi.
E adesso che almeno per i prossimi mesi non si potrà contare sull’aiuto di strutture preposte alla cattura e custodia di questi animali   la situazione  è destinata a  complicarsi  nonostante le iniziative di microchippatura degli animali e le campagne di  sensibilizzazione portate avanti dagli amministratori.
 Un importante contributo sul territorio la sta dando l’ associazione animalista “Qua la Zampa” che grazie ad alcune donazioni darà il via ad una campagna di sterilizzazione dei randagi. 

PUBBLICATO 22/04/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 2004  
Raccolta differenziata. Situazione complicata ed in evoluzione
La situazione è complicata ma nello stesso chiara. Complicata perché gli impianti sono bloccati, le discariche colme ed i mezzi pieni. Chiara perché se la Regione non prenderà provvedimenti a breve ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1545  
Installazione di Corso Pertini. Che fine farà?
Quella in foto è l’installazione presente su Corso Pertini realizzata, come ricorderete, dall’associazione HortusAcri qualche mese fa. Si tratta di sedute e panchine in legno, di un totem descrittiv ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1223  
Cala il sipario sul Premio Padula. Ecco gli spunti più interessanti
Sabato scorso è calato il sipario sul Premio nazionale letterario Padula giunto alla dodicesima edizione. Cinque giorni di incontri, dibattiti, mostre, concerti, terminati con la premiazione dei vin ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2694  
Maltempo. Attivato il Coc. Domani scuole aperte
E’ una domenica difficile sul fronte meteo. Piove, ed anche con forte intensità...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4057  
Ripresi i furti nelle abitazioni. Le zone colpite e le precauzioni
Alcuni, fortunatamente, non andati in porto altri, invece, hanno fruttato. Una serie di “colpi” all’interno di abitazioni messi a segno nella giornata di ieri, giovedì, nel cuore del centro urbano
Leggi tutto