NEWS Letto 10233  |    Stampa articolo

L’escalation di furti continua, i cittadini chiedono sicurezza

Redazione
Foto © Acri In Rete
Un clima di vero e proprio panico ormai aleggia sulla città, dovuto esclusivamente ai fatti criminosi che ormai sembrano aver raggiunto una continuità preoccupante. A pochi giorni fa infatti, risale l’ultimo episodio che ha visto coinvolta l’abitazione di due coniugi che, usciti per lavoro, al rientro in casa hanno trovato l’immobile praticamente svaligiato. Il copione è sempre lo stesso e sembra delineare il modus operandi di una banda organizzata, informata e composta da criminali esperti. Le voci si rincorrono, alcuni nei giorni scorsi hanno proposto addirittura ronde autogestite, ma per ora sta di fatto che le forze dell’ordine non sembrano nemmeno minimamente vicine ad intercettare i movimenti della banda che dunque continua ad avere gioco facile.
Decisamente troppo facile.
Così come è troppo facile per un ipotetico criminale spostarsi liberamente in città senza incontrare niente (assenza totale di videosorveglianza) o nessuno (pochissimi i militari di stanza ad Acri) che possa monitorarne i movimenti.
Nel frattempo da chi amministra la città, tanto per cambiare, non è arrivata nemmeno una parola di conforto per i malcapitati cittadini che sono incorsi in questi spiacevoli atti.
Ma stavolta è impensabile che il Sindaco e  la sua giunta restino ancora immobili e silenti innanzi ormai ad una vera e propria emergenza che costringe i cittadini a limitare le proprie attività quotidiane per presidiare le proprie abitazioni.
Finora il primo cittadino, che non ha nemmeno pensato a chiedere un incontro al prefetto, non ha però nemmeno inteso discutere ufficialmente con i vertici della locale stazione dei carabinieri e della polizia municipale per poter quanto meno approfondire i dettagli del fenomeno criminoso.
Nel frattempo i cittadini vivono nella paura, abbandonati proprio da chi dovrebbe garantirne la sicurezza, e ironicamente si chiedono ”chi sarà il prossimo?”

PUBBLICATO 12/05/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 407  
Liceo Julia ed Aspa insieme contro la ludopatia
Il forte sodalizio tra Liceo Classico e Scientifico V. Julia e la società civile aggiunge un altro tassello al già grande mosaico basato su rispetto e collaborazione reciproca al servizio degli alun ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3871  
Coronavirus. Ondata di rientri di docenti e lavoratori dal nord
Era prevedibile. Nella giornata di ieri abbiamo contattato alcuni amici autisti di bus e ditte di trasporto su gomma che ci hanno confermato le indiscrezioni del giorno prima. A causa dell’espander ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 744  
I cocktail molecolari all’istituto alberghiero
L’Istituto alberghiero ha ospitato, nell’ambito di una serie di stage formativi, il barman Leonardo Beraldi di Mirto Crosia proprietario del Chocolat. Leonardo si è presentato agli alunni con profes ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2800  
Gioielleria svaligiata. Emergono altri particolari. Ecco chi sono i colpevoli
Due uomini e una donna sono stati fermati dai carabinieri a Pelago, in provincia di Firenze, con l’accusa di essere gli autori della rapina avvenuta giovedì scorso ai danni della gioielleria Garofal ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1639  
Gioielleria saccheggiata. Ritrovata la merce ma ancora tanti aspetti da chiarire
E' stata rinvenuta nei pressi di Firenze la refurtiva della rapina all'ex gioielleria Garofalo. Il proprietario, Antonio Garofalo era stato vittima, lo scorso mercoledì, di un'aggressione, nei press ...
Leggi tutto