NEWS Letto 5805  |    Stampa articolo

Made in Bo, in Calabria dall’ottico c’è anche il bar

Redazione
Foto © Acri In Rete
Lei di Ferrara, lui di Acri, comune della provincia di Cosenza che conta circa ventimila abitanti. L'incontro a Bologna, presso l'Istituto Zaccagnini. Entrambi visionari, entrambi con il desiderio di aprire un proprio centro ottico. Shara Borsetti e Andrea Siciliano, compagni anche nella vita, dopo un'esperienza lavorativa presso Ottica Avanzi nel capoluogo emiliano decidono di trasferirsi in Calabria, proprio ad Acri, ai piedi della Sila e della montagna della Noce. «Si tratta di una zona isolata dietro il mare e già questa collocazione ha rappresentato per noi un'importante sfida e una netta presa di posizione - spiega a b2eyes.com Borsetti - Siamo venuti qui per portare una ventata di novità a partire dall'insegna del negozio, avviato tredici anni fa: abbiamo scelto il nome Made in Bo in onore di uno storico locale bolognese che aveva due spazi riservati: uno più cool, come ritrovo tra amici per bere qualcosa, e uno più easy per chi, ad esempio, voleva farsi un tatuaggio».
Ed è proprio sul concetto di luogo di incontro che si basa il punto vendita cosentino, che nella recente ristrutturazione ha previsto anche un angolo bar. «L'idea di realizzare quest'area è venuta poiché prima di rinnovare il nostro centro ottico era tradizione fermarci con gli amici subito dopo la chiusura - racconta la professionista emiliana - In particolare Andrea è appassionato di cibo e ha pensato che l'inserimento di una zona food and beverage fosse un modo per condividere anche con i nostri clienti diverse occasioni, come eventi di presentazione delle nuove collezioni, che organizziamo spesso: è un modo per creare la shopping experience, per stare più vicini alla clientela e coccolarla un po'».
La proposta commerciale è focalizzata soprattutto sui marchi di design. «Siamo stati tra i primi a portare qui in zona occhiali d'avanguardia e no logo - aggiunge Borsetti - Siamo riusciti a convincere gli utenti a guardare oltre la griffe e ad apprezzare anche modelli più di nicchia: fondamentale sotto questo aspetto è stato il contributo di Angelica Pagnelli, consulente d'immagine, con cui abbiamo organizzato alcune giornate in negozio con il format "Guardaroba Occhiali"». Il target di riferimento sono soprattutto i giovani, ma non manca nemmeno la clientela più matura e più esigente. «Per i più piccoli è stata, invece, allestita un'area dove possono giocare mentre i genitori si consultano per la scelta degli occhiali», sottolinea l'ottica.
Made in Bo è strutturato su circa 200 metri quadrati, compresa l'area bar, e si sviluppa su due livelli: gli interni rappresentano il carattere visionario dei titolari. «Il centro ottico vuole essere un invito a smettere di piangersi addosso e di dare sempre la colpa alla crisi, puntando spesso alla scontistica come soluzione - conclude Borsetti - Vogliamo, infatti, dimostrare che, se si vuole, si può fare qualcosa di diverso e avere successo anche in aree isolate e non turistiche, proprio come Acri, ma apportando una ventata di freschezza, anche dal punto di vista economico, con realtà alternative come la nostra, con impegno e con l'aggiornamento continuo: questo può fare la differenza».








fonte b2eyes.com

PUBBLICATO 31/05/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS   |  LETTO 683  
Giornata nazionale della colletta alimentare
Sabato 30 Novembre si svolgerà in tutta Italia la giornata nazionale della colletta alimentare, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare. È questa un occasione per aiutare concretamente i pover ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1133  
Dimensionamento scolastico. Resta tutto immutato?
L’amministrazione comunale avrebbe trovato la soluzione. Dovrebbe lasciare tutto immutato. Se ne parlerà il prossimo anno, di questi tempi, per l’anno scolastico 2020/2021.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 830  
Il Premio Padula citato da Rai Radiouno
Il Premio Padula 2015, ottava edizione, o meglio una parte di esso, è finito su Rai Radiouno nel corso della trasmissione Formato Famiglia che va in onda da lunedì a venerdì alle 12,30 condotto da D ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1086  
Le Sardine in piazza a Cosenza
Arriva anche in Calabria, a Cosenza, il Movimento delle “Sardine” contro Salvini. Al motto di “tutti stretti come in boccaccio sott’olio” i cosentini aderenti al movimento si danno appuntamento per ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1924  
Il Parco nazionale della Sila set cinematografico
Quando diventammo testata giornalistica on line, gennaio 2017, tra gli obiettivi che ci proponemmo ci fu anche quello di volgere lo sguardo al di fuori dei confini comunali, seguendo con interesse q ...
Leggi tutto