NEWS Letto 6849  |    Stampa articolo

Omicidio La Mucone, gli inquirenti convergono sul delitto passionale

Redazione
Foto © Acri In Rete
Quella che inizialmente era una delle diverse piste seguite dagli inquirenti, seppur tra le più considerate, ora sembra diventare l’unica su cui si stanno indirizzando le indagini. Infatti i sospetti stanno velocemente convergendo sull’anziano proprietario dell’abitazione, all’esterno della quale è stato ritrovato il cadavere della badante bulgara martoriato dalle coltellate.
Angelo Brogno, 78 anni e residente in contrada Scuva, sembra non fosse nuovo a episodi di violenza o raptus d’ira. E nemmeno alle avances verso la cinquantottenne bulgara che, con il suo ennesimo rifiuto, avrebbe scatenato la folle reazione dell’uomo.
La versione dei fatti fornita dallo stesso Brogno ai carabinieri accorsi sul luogo, era apparsa subito debole e assai improbabile, così come le strane ferite dello stesso, più simili a lesioni auto-inferte piuttosto che a colpi sferrati da un aggressore.
E così dunque che il sostituto procuratore della Repubblica di Cosenza, Donatella Donato, ha deciso di emettere il provvedimento di fermo nei confronti dello stesso Brogno che attualmente, si trova presso l’ospedale di Acri per le cure del caso, ma che presto dovrà subire gli interrogatori da parte dei magistrati i quali però ancora confidano in una confessione da parte dell’uomo.

PUBBLICATO 10/07/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 408  
Liceo Julia ed Aspa insieme contro la ludopatia
Il forte sodalizio tra Liceo Classico e Scientifico V. Julia e la società civile aggiunge un altro tassello al già grande mosaico basato su rispetto e collaborazione reciproca al servizio degli alun ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3882  
Coronavirus. Ondata di rientri di docenti e lavoratori dal nord
Era prevedibile. Nella giornata di ieri abbiamo contattato alcuni amici autisti di bus e ditte di trasporto su gomma che ci hanno confermato le indiscrezioni del giorno prima. A causa dell’espander ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 749  
I cocktail molecolari all’istituto alberghiero
L’Istituto alberghiero ha ospitato, nell’ambito di una serie di stage formativi, il barman Leonardo Beraldi di Mirto Crosia proprietario del Chocolat. Leonardo si è presentato agli alunni con profes ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2803  
Gioielleria svaligiata. Emergono altri particolari. Ecco chi sono i colpevoli
Due uomini e una donna sono stati fermati dai carabinieri a Pelago, in provincia di Firenze, con l’accusa di essere gli autori della rapina avvenuta giovedì scorso ai danni della gioielleria Garofal ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1641  
Gioielleria saccheggiata. Ritrovata la merce ma ancora tanti aspetti da chiarire
E' stata rinvenuta nei pressi di Firenze la refurtiva della rapina all'ex gioielleria Garofalo. Il proprietario, Antonio Garofalo era stato vittima, lo scorso mercoledì, di un'aggressione, nei press ...
Leggi tutto