NEWS Letto 4135  |    Stampa articolo

Canna fumaria intasata, rischiano di morire soffocate madre e figlia

Redazione
Foto © Acri In Rete
Momenti di paura si sono vissuti nella mattinata di venerdì, in pieno centro cittadino, in via Moro. Madre e figlia hanno rischiato seriamente la vita e solo il passaggio di una pattuglia dei Carabinieri della locale stazione, ha evitato una probabile tragedia. Dal tetto di un’abitazione fuoriesce una quantità enorme di fumo, ma nessuno si preoccupa di allertare le forze dell’ordine, in primis i vigili del fuoco.
I carabinieri, passando da lì per caso, decidono di intervenire. L’otturazione di una canna fumaria (di episodi come questi ne accadono molti) aveva provocato l’invasione del fumo all’interno dell’abitazione.
Le due donne, però, ancora a letto, non si erano rese conto del grave pericolo. I carabinieri hanno prontamente allertato i vigili del fuoco che sono intervenuti dopo oltre un’ora.
Nel frattempo, però, madre e figlia, sono state messe in salvo dagli stessi carabinieri e da cittadini volontari.
Al momento, in città, non è presente un presidio dei vigili del fuoco, soppresso qualche mese fa.
In casi di emergenza, devono intervenire quelli di Rende o Cosenza, così come lo scorso anno quando in via Roma, le tute rosse hanno tratto in salvo, non senza difficoltà, un’anziana donna a seguito dell’incendio scoppiato all’interno di un camino.

PUBBLICATO 25/12/2016

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 192  
Liceo Julia ed Aspa insieme contro la ludopatia
Il forte sodalizio tra Liceo Classico e Scientifico V. Julia e la società civile aggiunge un altro tassello al già grande mosaico basato su rispetto e collaborazione reciproca al servizio degli alun ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2993  
Coronavirus. Ondata di rientri di docenti e lavoratori dal nord
Era prevedibile. Nella giornata di ieri abbiamo contattato alcuni amici autisti di bus e ditte di trasporto su gomma che ci hanno confermato le indiscrezioni del giorno prima. A causa dell’espander ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 499  
I cocktail molecolari all’istituto alberghiero
L’Istituto alberghiero ha ospitato, nell’ambito di una serie di stage formativi, il barman Leonardo Beraldi di Mirto Crosia proprietario del Chocolat. Leonardo si è presentato agli alunni con profes ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2640  
Gioielleria svaligiata. Emergono altri particolari. Ecco chi sono i colpevoli
Due uomini e una donna sono stati fermati dai carabinieri a Pelago, in provincia di Firenze, con l’accusa di essere gli autori della rapina avvenuta giovedì scorso ai danni della gioielleria Garofal ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1600  
Gioielleria saccheggiata. Ritrovata la merce ma ancora tanti aspetti da chiarire
E' stata rinvenuta nei pressi di Firenze la refurtiva della rapina all'ex gioielleria Garofalo. Il proprietario, Antonio Garofalo era stato vittima, lo scorso mercoledì, di un'aggressione, nei press ...
Leggi tutto