NEWS Letto 5088  |    Stampa articolo

Democrazia sospesa a San Giacomo, partiti e parti sociali lasciati fuori dalla sala comunale

Redazione
Foto © Acri In Rete
"Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire." Quasi tutti conoscono questa frase che, convenzionalmente, viene attribuita al filosofo francese François-Marie Arouet noto con lo pseudonimo di Voltaire. In realtà è assai probabile che lo stesso Voltaire non l’abbia mai pronunciata, ma ciò non scalfisce il potente messaggio che veicola.
La democrazia, retaggio millenario tramandatoci dagli antichi greci, viene totalmente svuotata di significato quando non viene più garantita la partecipazione pacifica alla cosa pubblica da parte di tutti, specie di chi, sostiene tesi di segno opposto a chi detiene il potere. 
Purtroppo, anche se sembra incredibile, questo solenne diritto democratico è stato negato ieri a San Giacomo, quando, in occasione della manifestazione prevista per le ore 17.30 nella sala polivalente (di proprietà del comune) della popolosa frazione acrese e organizzata dal Comitato contro l’esternalizzazione del servizio di riscossione tributi (composto da PD, CGIL, UIL, LACA, M5S, UDC), gli organizzatori così come i cittadini intervenuti si sono trovati innanzi ad una porta sbarrata. Nonostante la manifestazione fosse regolarmente autorizzata dagli uffici comunali così come emerge dalle foto allegate, i responsabili dei locali non avevano ricevuto alcuna indicazione dai funzionari comunali per porre in essere tutte le attività atte a garantire il regolare svolgimento della manifestazione.
Una vicenda dunque vergognosa e che nemmeno troppo ironicamente, trasforma la sindacatura di Nicola Tenuta…..nel regno di Nicola I.









PUBBLICATO 22/01/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 336  
Verso le regionali. Chi possiamo votare, come votare, curiosità
Ci siamo. Domenica 26 gennaio si voterà per il rinnovo del consiglio regionale. Si vota solo domenica dalle 7 alle 23, non vige il voto disgiunto e non c’è il voto di genere. Si può dare una sola ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 358  
Il vigneto più alto d’Europa? E’ in Sila
Acri in rete non solo cronaca ma anche curiosità e notizie positive. Nei giorni scorsi...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1410  
Sequestri per smaltimenti illecito di un frantoio
I carabinieri forestali di Acri hanno deferito all’autorità giudiziaria il proprietario di un frantoio di San Demetrio Corone per violazioni alla normativa ambientale. Durante un controllo nel frant ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 370  
Tanto buon umore e speranza in corsia
La cooperativa Teatro in note, ha promosso, presso il reparto di Oncologia e Psichiatria dell'ospedale Annunziata di Cosenza, l'iniziativa “Un sorriso in dono”, portando la musica nei reparti in cui ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 432  
Presentazione della seconda edizione del Vocabolario calabro del Padula. La Fondazione e la città assenti
In attesa del terzo Volume (P-Z) del Vec, Vocabolario Etimologico Calabrese, previsto per i primi del 2021, il gruppo di ricerca coordinato e diretto dal prof. John B. Trumper (direttore scientifico ...
Leggi tutto