NEWS Letto 6844  |    Stampa articolo

Il tribunale di Cosenza concede i domiciliari ad Angelo Gencarelli

Redazione
Foto © Acri In Rete
Il presidente della sezione penale del tribunale di Cosenza, Enrico Di Dedda questa mattina ha sciolto la riserva sulla richiesta di domiciliari avanzata dai legali di fiducia di Angelo Gencarelli, accusato tra le altre cose di associazione mafiosa. L’ex consigliere comunale di Acri, un tempo vicino politicamente all’ex assessore regionale all’Agricoltura Michele Trematerra, ha lasciato il carcere e ora seguirà le successive fasi processuali agli arresti domiciliari.
Gli avvocati di fiducia di Gencarelli, i penalisti Antonio Quintieri e Matteo Cristiani, nel corso dell’ultima udienza svoltasi il 9 febbraio scorso avevano chiesto la scarcerazione dell’imputato perché sarebbe affetto da gravi patologie che non gli avrebbero permesso la permanenza in carcere. Motivi di salute riscontrati anche nella consulenza medica redatta dal professor De Pasquali, che il tribunale di Cosenza ha valutato e accolto.
Un provvedimento importante nonostante su Angelo Gencarelli pendano accuse gravissime. Infatti il reato previsto dall’art. 416 bis non prevede alcuna scarcerazione almeno fino a quando non giunge una sentenza di assoluzione.
A tal proposito il tribunale di Cosenza ha motivato anche sul fatto che il processo ormai è in fase avanzata.
Finora, l’istruttoria dibattimentale non ha fatto emergere prove forti contro Gencarelli. I testi sentiti dalle parti processuali hanno sempre dichiarato di non aver mai ricevuto pressioni di natura mafiosa dall’imputato né che quest’ultimo fosse un soggetto legato alla criminalità organizzata. 
Ricordiamo che la Corte di Cassazione aveva annullato la custodia in carcere di Gianpaolo Ferraro che affronta il processo col rito ordinario a piede libero, mentre Pino Perri – condannato in via definitiva per l’omicidio di Antonio Sena – è attualmente rispetto al 41bis.

fonte cosenzachannel.it

PUBBLICATO 14/02/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 2171  
Turismo. Acri su Sky. Ecco il servizio
Martedì e mercoledì, è andato in onda, sui canali 875 e 879 di Sky, il servizio su Acri nell'ambito della trasmissione Piccola Grande Italia.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2683  
Uomo deceduto per le ustioni. Venerdì i funerali.
I funerali di Mario Toscano, il 52enne deceduto per le gravi ferite riportate a seguito di ustioni sul 90% del corpo, si terranno domani, venerdì, alle 16 nella basilica di Sant'Angelo.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 5577  
Non ce l’ha fatta l’uomo ustionatosi
Mario T., l’uomo di 52 anni, celibe, che nella giornata di lunedì era rimasto vittima di gravi ustioni, mentre era intento ad accendere il caminetto, è deceduto stamattina al Centro grandi ustionati ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1258  
Funghi e dispersi
Funghi e dispersi, un binomio, purtroppo, frequente. Le cronache di questi giorni ci raccontano di numerosi...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1366  
Il Municipio rilancia i prodotti del territorio
Le attività produttive di Acri tornano ad essere protagoniste a Pisa. In occasione infatti della 15esima Festa della Cultura Calabrese, dopo oltre un decennio di assenza, quest’anno grazie all’inte ...
Leggi tutto