NEWS Letto 3530  |    Stampa articolo

L’esperienza sul campo degli studenti dell’ITCGT di Acri

Giuseppe Infusini
Foto © Acri In Rete
E’ ripartito il progetto formativo che quest’anno vede le classi terza e quarta dell’Istituto Tecnico per Geometri di Acri impegnate con l’ONA, l’Osservatorio Nazionale Amianto sede di Cosenza, sul tema  "Il calcestruzzo per uso strutturale: caratteristiche, prelievo e controllo della resistenza". “Si tratta di un percorso che ricalca la brillante esperienza dello scorso anno – comunica Giuseppe Infusini, presidente dell’ONA – iniziato con lezioni teoriche finalizzate alla conoscenza del calcestruzzo, la qualità e il dosaggio dei suoi componenti, i requisiti di legge, la posa in opera, i controlli di accettazione,  gli obblighi e le responsabilità dell’appaltatore e del direttore dei lavori. Il percorso formativo prosegue ora con visite guidate sul campo dove gli alunni prendono i primi contatti con il mondo del lavoro acquisendo competenze correlate con il loro profilo professionale”.
Quest’anno la scelta delle visite guidate ha riguardato la Petrara Calcestruzzi, un’azienda che produce calcestruzzo qualificato nella zona industriale di Rose,  che ha accolto gli allievi, guidati dalle insegnanti prof.sse Annunziata Viteritti (tutor scolastico) e Maria Toscano, con notevole entusiasmo, mettendo a disposizione la propria organizzazione e le strutture aziendali.
Gli allievi, piacevolmente sorpresi dall’accoglienza loro riservata, alla presenza di Beniamino Falvo (tutor dell’ONA) e Giuseppe Infusini  hanno potuto apprendere sperimentalmente non solo la varietà e qualità dei materiali con cui viene realizzato il calcestruzzo, ma anche il ciclo automatizzato di confezionamento della miscela, in riferimento a  programmi  aggiornati alle normative ministeriali,  per rispondere in modo corretto e secondo procedure di qualità alle richieste dei committenti e dei progettisti delle opere in cemento armato.
Gli studenti si sono mostrati interessati arricchendo la loro preparazione teorica con le indispensabili acquisizioni sperimentali, oltre che di conoscenza delle aziende territoriali.   In questa visione si estrinseca la esigenza del rapporto scuola – lavoro e la conoscenza della realtà  produttiva aziendale, condizione essenziale per un successivo inserimento nel mondo del lavoro.  
A completamento delle visite aziendali gli allievi saranno accompagnati, nei prossimi giorni,  presso una azienda di produzione di conglomerati bituminosi e presso il Laboratorio Ufficiale di controllo dei materiali da costruzione Geo.Cal di Rende.

PUBBLICATO 20/02/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 255  
Museo del Risorgimento. A che punto è?
Giusto tre anni fa, ottobre 2016, l’Amministrazione Comunale di allora, guidata da...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 414  
Agricoltura sociale. In corsa anche la Cooperativa Don Milani. Ecco come votarla
Guardare agli anziani come ad una risorsa preziosa, investirli del compito di tramandare il loro sapere e le loro abilità; questo è il progetto della Cooperativa Sociale Don Milani. Gli anziani colt ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 993  
Edilizia scolastica. Iniziati i lavori di Padia
Continua il viaggio di Acri in rete nella nuova edilizia scolastica. Nei giorni scorsi vi abbiamo dato notizia dell’approvazione del progetto, da parte del genio Civile, del nuovo istituto scolastic ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1413  
A.S.P.A. Cercasi nuova sede
La foto non ha bisogno di commenti. Riguarda la sede A.S.P.A., Acri Soccorso Pronto Aiuto, che da dieci giorni è priva di energia elettrica. La corrente è stata staccata perché l’edificio che ospit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 670  
Sanità. Riunione dei sindaci della Provincia. Presente anche Capalbo
Dal Pollino alla Sila, dallo Ionio al Tirreno. I sindaci della Provincia di Cosenza si sono ritrovati tutti assieme per parlare di sanità. “La Conferenza, si legge in una nota, dovrà tenersi mensilm ...
Leggi tutto