NEWS Letto 3519  |    Stampa articolo

L’esperienza sul campo degli studenti dell’ITCGT di Acri

Giuseppe Infusini
Foto © Acri In Rete
E’ ripartito il progetto formativo che quest’anno vede le classi terza e quarta dell’Istituto Tecnico per Geometri di Acri impegnate con l’ONA, l’Osservatorio Nazionale Amianto sede di Cosenza, sul tema  "Il calcestruzzo per uso strutturale: caratteristiche, prelievo e controllo della resistenza". “Si tratta di un percorso che ricalca la brillante esperienza dello scorso anno – comunica Giuseppe Infusini, presidente dell’ONA – iniziato con lezioni teoriche finalizzate alla conoscenza del calcestruzzo, la qualità e il dosaggio dei suoi componenti, i requisiti di legge, la posa in opera, i controlli di accettazione,  gli obblighi e le responsabilità dell’appaltatore e del direttore dei lavori. Il percorso formativo prosegue ora con visite guidate sul campo dove gli alunni prendono i primi contatti con il mondo del lavoro acquisendo competenze correlate con il loro profilo professionale”.
Quest’anno la scelta delle visite guidate ha riguardato la Petrara Calcestruzzi, un’azienda che produce calcestruzzo qualificato nella zona industriale di Rose,  che ha accolto gli allievi, guidati dalle insegnanti prof.sse Annunziata Viteritti (tutor scolastico) e Maria Toscano, con notevole entusiasmo, mettendo a disposizione la propria organizzazione e le strutture aziendali.
Gli allievi, piacevolmente sorpresi dall’accoglienza loro riservata, alla presenza di Beniamino Falvo (tutor dell’ONA) e Giuseppe Infusini  hanno potuto apprendere sperimentalmente non solo la varietà e qualità dei materiali con cui viene realizzato il calcestruzzo, ma anche il ciclo automatizzato di confezionamento della miscela, in riferimento a  programmi  aggiornati alle normative ministeriali,  per rispondere in modo corretto e secondo procedure di qualità alle richieste dei committenti e dei progettisti delle opere in cemento armato.
Gli studenti si sono mostrati interessati arricchendo la loro preparazione teorica con le indispensabili acquisizioni sperimentali, oltre che di conoscenza delle aziende territoriali.   In questa visione si estrinseca la esigenza del rapporto scuola – lavoro e la conoscenza della realtà  produttiva aziendale, condizione essenziale per un successivo inserimento nel mondo del lavoro.  
A completamento delle visite aziendali gli allievi saranno accompagnati, nei prossimi giorni,  presso una azienda di produzione di conglomerati bituminosi e presso il Laboratorio Ufficiale di controllo dei materiali da costruzione Geo.Cal di Rende.

PUBBLICATO 20/02/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 1302  
Ecodistretti e discariche. Ecco dove saranno realizzati
Nei nostri tanti precedenti articoli lo avevamo scritto più volte; che il 16 settembre sarebbe stata una giornata importante per i rifiuti della provincia di Cosenza.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1475  
Polizia Municipale. Dovranno espletarsi i concorsi
La procedura di mobilità, avviata dal Comune nello scorso mese di giugno, non è andata a buon fine, pertanto si dovranno espletare i concorsi per i tre posti di istruttore di vigilanza all’interno d ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2518  
Il messaggio augurale del sindaco Capalbo per il nuovo anno scolastico
Mancano poche ore all’avvio del nuovo anno scolastico. La redazione di Acri in rete ha inteso raccogliere la riflessione del primo cittadino. E’ giunto il momento della ripresa dell’attività didatti ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1274  
Dissesto idrogeologico. Il Comune redige tre progetti
Strada Acri-Serricella, Chimento e Vallonecupo. Queste le zone interessate da tre progetti redatti dall’Utc per un costo che sfiora i due milioni e mezzo.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 666  
Vulcanologia. Scoperti vulcani nel Tirreno calabrese
Scoperto un nuovo complesso vulcanico sottomarino nel Mar Tirreno, a 15 chilometri dalle coste della Calabria: è composto da tre montagne principali, chiamate Diamante, Enotrio e Ovidio, di cui ques ...
Leggi tutto