NEWS Letto 5335  |    Stampa articolo

Esplode un telefono in un noto bar del centro

Redazione
Foto © Acri In Rete
Tanta paura questa mattina all’interno di un noto bar del centro cittadino per lo scoppio di uno smartphone. L'esplosione è stata improvvisa. Un colpo violento, che ha richiamato l'attenzione del gestore del bar, il signor Bruno Algieri.
"Sembrava uno scherzo di carnevale ma in realtà dopo pochi minuti ci siamo accorti che usciva del fumo dalla borsa e abbiamo subito capito che l’esplosione avvertita era stata causata dallo scoppio della batteria del telefono", hanno riferito.
La ragazza, proprietaria dello smartphone, per fortuna non ha riportato nessun danno ma ha avuto solo tanta paura.





PUBBLICATO 27/02/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 710  
Sindacato carabinieri. Lello Esposito segretario regionale dell’Unarma
Gli acresi continuano a farsi apprezzare ed a ricevere gratificazioni in ogni campo. Oggi è il caso di Raffaele Esposito (nella foto), per gli amici Lello, 53 anni, acrese doc in forza al Comando ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 641  
Poste Italiane e banche. Attenzione agli sms falsi
Sono sempre più frequenti sms del tipo che vi mostriamo in foto e che arrivano sui cellulari (è successo anche a noi). Questo riguarda Poste Italiane ma accade anche per le banche.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1982  
Vigili Urbani. Ecco il bando di Concorso. Scadenza domande il 19 dicembre
Il Comune di Acri rende noto che è indetto concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di 2 (due) posti, a tempo pieno e indeterminato di Istruttore - Agente di Polizia Locale - categoria C. ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 633  
Regionali. Ufficiale si vota il 26 gennaio
Qualche ora fa il presidente della giunta regionale, Mario Oliverio, ha annunciato che a breve firmerà...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2000  
La vicenda di Grazia, parla Vincenzo Catanzariti
Ricordate la vicenda di Grazia Tripargoletti, la donna che per arrivare sul posto di lavoro (motorizzazione civile di Cosenza) in modo puntuale è costretta a dormire su una panchina e di cui si è oc ...
Leggi tutto