NEWS Letto 7775  |    Stampa articolo

Strada statale 660, arrivano i cartelli a spegnere le speranze degli automobilisti

Redazione
Foto © Acri In Rete
Da qualche giorno, lungo il tratto della strada statale 660 che collega Acri all’imbocco autostradale di Montalto via Cocozzello, è comparsa la nuova segnaletica verticale che porta il limite di velocità a 30 km orari.
La decisione dell’Anas è arrivata, a quanto pare, in seguito a diversi rilevamenti che hanno evidentemente confermato la pericolosità dell’unica via di comunicazione che collega la nostra città al capoluogo bruzio.
Paradossale che su una strada statale di grande importanza il limite di velocità imposto sia addirittura inferiore a quello dei 50 km orari previsto per i centri urbani. Una grave difficoltà nota a tutti gli acresi, i quali sanno bene che per percorrere in semi-sicurezza i circa 14 km che ci separano dal bivio Luzzi, serve impiegare non meno di 25/30 minuti.
E questo non solo per le difficoltà relative all’impervio tracciato interamente segnato da tornanti e curve a gomito, ma soprattutto per quelle legate all’asfalto che lo ricopre: una vera e propria trappola per i veicoli.
Innumerevoli e in continuo aumento gli incidenti causati da questa situazione, ormai intollerabile specie per chi si trova a fare la strada tutti i giorni.
Quel che sorprende però è che innanzi a tutto ciò la soluzione da parte dell’Anas, al momento, sia praticamente quella di piantare quattro cartelli.
Probabilmente l’ottenimento di un nuovo tracciato è al momento un’utopia, ma com’è possibile che in un paese che voglia dirsi civile e che impone tasse pesanti ai cittadini, non sia stato ancora preso in considerazione quantomeno il totale rifacimento dell’asfalto?
Com’è possibile che i vertici dell’Anas non comprendano che non intervenire sul tracciato significa giorno dopo giorno isolare sempre di più un’intera comunità?

PUBBLICATO 27/02/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 212  
Museo del Risorgimento. A che punto è?
Giusto tre anni fa, ottobre 2016, l’Amministrazione Comunale di allora, guidata da...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 387  
Agricoltura sociale. In corsa anche la Cooperativa Don Milani. Ecco come votarla
Guardare agli anziani come ad una risorsa preziosa, investirli del compito di tramandare il loro sapere e le loro abilità; questo è il progetto della Cooperativa Sociale Don Milani. Gli anziani colt ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 987  
Edilizia scolastica. Iniziati i lavori di Padia
Continua il viaggio di Acri in rete nella nuova edilizia scolastica. Nei giorni scorsi vi abbiamo dato notizia dell’approvazione del progetto, da parte del genio Civile, del nuovo istituto scolastic ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1401  
A.S.P.A. Cercasi nuova sede
La foto non ha bisogno di commenti. Riguarda la sede A.S.P.A., Acri Soccorso Pronto Aiuto, che da dieci giorni è priva di energia elettrica. La corrente è stata staccata perché l’edificio che ospit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 666  
Sanità. Riunione dei sindaci della Provincia. Presente anche Capalbo
Dal Pollino alla Sila, dallo Ionio al Tirreno. I sindaci della Provincia di Cosenza si sono ritrovati tutti assieme per parlare di sanità. “La Conferenza, si legge in una nota, dovrà tenersi mensilm ...
Leggi tutto