NEWS Letto 7774  |    Stampa articolo

Strada statale 660, arrivano i cartelli a spegnere le speranze degli automobilisti

Redazione
Foto © Acri In Rete
Da qualche giorno, lungo il tratto della strada statale 660 che collega Acri all’imbocco autostradale di Montalto via Cocozzello, è comparsa la nuova segnaletica verticale che porta il limite di velocità a 30 km orari.
La decisione dell’Anas è arrivata, a quanto pare, in seguito a diversi rilevamenti che hanno evidentemente confermato la pericolosità dell’unica via di comunicazione che collega la nostra città al capoluogo bruzio.
Paradossale che su una strada statale di grande importanza il limite di velocità imposto sia addirittura inferiore a quello dei 50 km orari previsto per i centri urbani. Una grave difficoltà nota a tutti gli acresi, i quali sanno bene che per percorrere in semi-sicurezza i circa 14 km che ci separano dal bivio Luzzi, serve impiegare non meno di 25/30 minuti.
E questo non solo per le difficoltà relative all’impervio tracciato interamente segnato da tornanti e curve a gomito, ma soprattutto per quelle legate all’asfalto che lo ricopre: una vera e propria trappola per i veicoli.
Innumerevoli e in continuo aumento gli incidenti causati da questa situazione, ormai intollerabile specie per chi si trova a fare la strada tutti i giorni.
Quel che sorprende però è che innanzi a tutto ciò la soluzione da parte dell’Anas, al momento, sia praticamente quella di piantare quattro cartelli.
Probabilmente l’ottenimento di un nuovo tracciato è al momento un’utopia, ma com’è possibile che in un paese che voglia dirsi civile e che impone tasse pesanti ai cittadini, non sia stato ancora preso in considerazione quantomeno il totale rifacimento dell’asfalto?
Com’è possibile che i vertici dell’Anas non comprendano che non intervenire sul tracciato significa giorno dopo giorno isolare sempre di più un’intera comunità?

PUBBLICATO 27/02/2017

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre News

NEWS  |  LETTO 2169  
Turismo. Acri su Sky. Ecco il servizio
Martedì e mercoledì, è andato in onda, sui canali 875 e 879 di Sky, il servizio su Acri nell'ambito della trasmissione Piccola Grande Italia.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2682  
Uomo deceduto per le ustioni. Venerdì i funerali.
I funerali di Mario Toscano, il 52enne deceduto per le gravi ferite riportate a seguito di ustioni sul 90% del corpo, si terranno domani, venerdì, alle 16 nella basilica di Sant'Angelo.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 5576  
Non ce l’ha fatta l’uomo ustionatosi
Mario T., l’uomo di 52 anni, celibe, che nella giornata di lunedì era rimasto vittima di gravi ustioni, mentre era intento ad accendere il caminetto, è deceduto stamattina al Centro grandi ustionati ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1257  
Funghi e dispersi
Funghi e dispersi, un binomio, purtroppo, frequente. Le cronache di questi giorni ci raccontano di numerosi...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1362  
Il Municipio rilancia i prodotti del territorio
Le attività produttive di Acri tornano ad essere protagoniste a Pisa. In occasione infatti della 15esima Festa della Cultura Calabrese, dopo oltre un decennio di assenza, quest’anno grazie all’inte ...
Leggi tutto