OPINIONE Letto 3443  |    Stampa articolo

Alcon sceglie Shara Borsetti, dell'Ottica Made in Bo, come volto della nuova campagna promozionale

Redazione
Foto © Acri In Rete
Parte da Acri la nuova campagna promozionale di Alcon, leader mondiale del settore “lenti a contatto” che collabora con operatori del settore oftalmico in tutto il mondo.
Come volto principale della nuova campagna nazionale per la promozione delle lenti “Air Optix Hydraglide” è stato scelto quello di Shara Borsetti, contattologo e proprietario, insieme ad Andrea Siciliano, di “Ottica Made in Bo”.
Abbiamo chiesto a Shara cosa abbia spinto la Alcon, divisione della multinazionale Novartis, a scegliere lei come volto della campagna promozionale.
“Il progetto - afferma Shara - è nato dall'aspetto virtuoso della nostra ottica, che ha incentrato la proposta commerciale sulla shopping experience, collocandosi al di fuori dei canoni dell'ottica classica.
Anche lo spazio interno al nostro negozio ha assunto una nuova valenza, non è più solo luogo in cui acquistare, ma diventa anche uno spazio di socialità.
Per questo motivo abbiamo voluto realizzare all'interno dell'ottica un bar in cui coccolare i nostri clienti e condividere con loro diversi tipi di eventi, come le presentazioni di nuove collezioni
”.
La cura per i dettagli e la professionalità nello svolgere al meglio il proprio lavoro collocano l'Ottica Made in Bo tra le imprese della Calabria produttiva che devono essere prese come esempio.
Per questo motivo Alcon ha scelto la nostra regione, ed il volto di Shara, per la propria campagna promozionale.
E' un orgoglio per la Calabria, troppo spesso balzata agli onori della cronaca solo per i propri aspetti negativi, che aziende come l'Ottica Made in Bo vengano annoverate tra le più virtuose d'Italia, ed è un orgoglio per Acri poter dimostrare che anche da un paese come il nostro possono emergere eccellenze che danno lustro all'intera regione.
“L'Ottica Made in Bo - conclude Shara - ringrazia lo staff Alcon, l'amministratore delegato Sergio Bove, il responsabile del progetto Antonio Gadaleta, l'agente di zona Pino Lo Re, il Professional Alcon Daniele Giglioli e Maria Ersilia Pezzullo”.

PUBBLICATO 29/11/2018

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Altre Opinioni

OPINIONE  |  LETTO 731  
25 Anni di AVIS Acri
Sabato 11 Maggio 2019, si è festeggiato il Venticinquesimo Anniversario della nascita dell’Avis Comunale di Acri, sono state invitate tutte le consorelle Avisine della Provincia di Cosenza, il Presi ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1356  
Quanta tristezza
Intendiamoci bene, chiedere scusa è sempre un’ottima cosa. L’Amministrazione Comunale sulla questione della mancanza di loculi lo ha fatto, quindi c’è da compiacersene.
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2374  
Eccellenze acresi. Fabio Scaglione miglior sommelier della Lombardia
La Calabria non è solo una regione piena di problemi e di difficoltà ma è anche una terra che ha dato e continua a dare i natali a soggetti che, con il loro impegno, le loro competenze e la loro pro ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 3645  
Intrieri e Caiaro farebbero bene a tacere
E’ assolutamente fuori luogo quanto affermato dai consiglieri Intrieri e Caiaro che, mi duole dirlo, strumentalizzano anche sui defunti...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1423  
A proposito della mancanza di tutto e anche di loculi cimiteriali
Negli anni Settanta dell’altro secolo, quando, per avventura, ho fatto il consigliere comunale di minoranza in nome di uno sparuto drappello di elettori “pazzi” che mi votarono, “quattro gatti”
Leggi tutto