NEWS Letto 5901  |    Stampa articolo

LPU-LSU. Stabilizzazione in arrivo

Foto © Acri In Rete
Redazione
Era la fine degli anni ’90 quando centinaia di giovani risposero alla manifestazione di interesse della regione riguardo i lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità.
Quasi venti anni, quindi, all’interno del comune come valido e fattivo supporto agli uffici, soprattutto negli ultimi anni in occasione di pensionamenti.
Insomma un ruolo importante all’interno della macchina comunale.
Il sindaco Capalbo ha annunciato la stabilizzazione degli LSU-LPU "frutto di una nostra precisa scelta politica mettendo per lsu circa trecento mila euro derivanti dalle risorse assunzionali quota 100.
La nostra amministrazione comunale mette fine ad oltre 20 anni di precariato
" e nei prossimi giorni spiegherà i dettagli nel corso di una conferenza stampa.
Si tratta di un risultato eccellente che mette fine ad una situazione di precariato che coinvolge centinaia di famiglie.

PUBBLICATO 13/11/2019





Altre News

NEWS  |  LETTO 830  
Finanziamenti per i centri storici. C’è anche Acri
La Regione Calabria, Dipartimento urbanistica e beni culturali, ha provveduto ad approvare...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1854  
Alimentazione. Ecco le Montanine, le patatine silane in sacchetto
Le Montanine. Una bella novità sul mercato italiano, le patatine fritte in sacchetto prodotte in Calabria, in Sila, a Camigliatello Silano grazie ad Antonio e Serena Paese, due giovani imprenditori ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 854  
La Notte dei Licei al classico Julia. E venerdì prossimo si replica allo scientifico
Non c’erano dubbi sulla riuscita dell’evento! La Notte Nazionale del Liceo Classico ha registrato un numero di visitatori oltre le aspettative. Genitori, bambini, studenti, cittadini hanno partecipa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 909  
Verso le regionali. Nel consiglio comunale pescheranno in molti
Continua il nostro viaggio nelle elezioni regionali previste per il 26 gennaio....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1630  
Molecola contro l’osteoporosi, arriva il brevetto americano. Maria Grano gioisce
Finalmente il brevetto americano è stato concesso. E Maria Grano non nasconde la soddisfazione. La «sua» creatura, quella molecola Irisina che sconfigge l’osteoporosi, ha superato l’ultimo ostacolo ...
Leggi tutto