OPINIONE Letto 6645  |    Stampa articolo

Non mi intimoriscono i “quaquaraqua’” della diffamazione

Foto © Acri In Rete
Gino Trematerra
Dagoberto” seguita con ostinazione a raccontare frottole sulla mia vita politica che non meriterebbero, essendo talmente false e spregevoli, alcuna attenzione. Nella mia vita ho conosciuto ben altre prepotenze, perciò non saranno le maldicenze di un Carneade di Acri a impaurirmi.
Dinanzi alla miseria umana non c’è ragione che possa prevalere! Si evince da sé, leggendo le stupidaggini che il Nostro diffonde nella Rete, che apparteniamo a categorie umane opposte. Io ho una storia politica lunga e luminosa che chiunque può passare in rassegna, nel bene e nel male; costruita, passo dopo passo, con sacrificio e passione per la politica, il bene pubblico e per la mia gente. Una storia politica vissuta dentro Partiti che hanno fatto la storia del Paese nel pieno rispetto della Costituzione e delle radici cattoliche; il Nostro è non un ominicchio (cito Sciascia) ma, viste le cose insulse che riferisce assemblando insulti e offese gratuite, un “quaquaraquà” che non ha il coraggio del confronto alla luce del sole. Straparla per coprire la sua pochezza politica.
Io prediligo il dibattito leale, pubblico, che implica anzitutto il rispetto per l’altro e per le sue ragioni; il Nostro, al contrario, spara unilateralmente diffamazioni da un luogo che non consente repliche contestuali, fidando che, seguitando a diffamare, qualcosa resterà nella mente di chi s’imbatte nelle sue cialtronerie.
Non meriterebbero risposta le sue diffamazioni incentrate su un pregiudizio che è frutto della sua impotenza politica a misurarsi dignitosamente con il sottoscritto. Tuttavia, a parte la querela depositata dal mio legale presso la Procura della Repubblica il 27 dicembre e le altre già pronte a fronte delle rinnovate accuse che il Nostro mi muove senza il benché minimo fondamento, non è superfluo rimarcare che il sottoscritto non si lascia né mai si lascerà intimorire da chi, privo di ogni traccia di cultura politica, vorrebbe trasformare il linguaggio in un’arma contundente. Non mi sono mai spaventato in vita mia dinanzi all’arroganza delle minacce di chi, forse con l’intento di prendere per i fondelli la gente, reputa di essere signore assoluto della verità.
Per cui, mentre saprò attendere che il Nostro spieghi alla Giustizia (non più a me) il suo dispiegamento d’insulti, non resterò politicamente inerte, ma andrò avanti esercitando, ad Acri ed in Calabria e in ogni luogo, la mia funzione politica ed istituzionale in libertà e con il coraggio delle mie idee. A chi forse ha pensato che, colpendomi con le fandonie, io mi sottomettessi per quieto vivere, vorrei far sapere, modestamente ma con la maggiore determinazione possibile, che io non mollo. Non mi spaventano le grida di chi non ha argomenti! Fin quando avrò il consenso e la fiducia che i cittadini mi hanno sempre abbondantemente dato, il mio impegno politico non mancherà e, anzi, saprà ancora produrre risultati per la mia Calabria, nonostante le anime nere che purtroppo si agitano intorno a noi.

PUBBLICATO 24/01/2014





Altre News

NEWS  |  LETTO 1383  
Verso le regionali. Iniziato il pellegrinaggio, ecco chi aspira a prendere voti nella nostra comunità
Dopo le feste natalizie, ha preso il via il “pellegrinaggio” dei vari candidati al consiglio regionale nella circoscrizione nord. Il tour degli aspiranti trenta consiglieri sta toccando anche
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 5605  
Largo Arena. Investito un pedone
Un brutto incidente si è verificato poco fa in Largo Giuseppe Arena (acqua nuova). Per cause in corso di accertamento un pedone è stato investito da un auto mentre era intento ad attraversare la st ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 5072  
Nominati gli scrutatori per la tornata elettorale del 26 Gennaio
Di seguito pubblichiamo i 140 scrutatori resi noti dall'ufficio elettorale. Come risaputo, 105 sono stati nominati dalla maggioranza mentre i restanti 35, che spettano alla opposizione, sono stati ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2819  
Nominati i presidenti di seggio
Sono stati nominati dalla Corte d'Appello di Catanzaro, in riferimento alle elezioni regionali, i Presidenti di Seggio per la tornata elettorale. Si voterà nella sola giornata di domenica 26 Gennai ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 838  
La Mucone. Applausi per l’orchestra di fiati
Un vero e proprio tripudio il Concerto di Natale dell’orchestra di fiati del plesso di La Mucone che fa parte dell'Istituto Comprensivo San Giacomo-La Mucone. Chiesa gremita e standing ovation per i ...
Leggi tutto