POLITICA Letto 3481  |    Stampa articolo

Regionali. Tra i “candidati esterni”, exploit di Caruso (pd) e Graziano (cdl)

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Il risultato delle elezioni uscito dalle urne della cittadina silana, impone una serie di riflessioni. Di alcune ne abbiamo già scritto nei giorni scorsi: il Pd è il primo partito, l’Udc, nonostante il 12%, continua a perdere consensi, il consigliere regionale uscente, già assessore della giunta Scopelliti, Michele Trematerra, non va oltre i mille voti ed, infine,  ben settemila voti su diecimila sono andati a candidati estranei (ma non troppo) al territorio. Si tratta di elettori che hanno seguito le indicazioni dei vari esponenti politici locali, punti di riferimento per i cosiddetti forestieri.
Nel centro sinistra, questa particolare classifica, è guidata da Franz Caruso, candidato tra le fila del Pd, che ha raccolto oltre cinquecento voti che gli hanno permesso di superrare candidati forti come Guccione, Aieta e Bevacqua.
Caruso era sostenuto non solo dai socialisti, che qui ancora sono in numero discreto, ma anche dal settore sindacale e dalla Uil in particolare.
Accanto a Caruso anche gli ex consiglieri comunali Michele Gabriele e Amedeo Gabriele, entrambi del Psi, Angelo Gencarelli, già consigliere comunale Udc e Mario Boancci, già consigliere comunale Pd. Nel centro destra spicca l’ottimo risultato di Giuseppe Graziano, già comandante del Corpo Forestale dello Stato, candidato nelle fila della Casa delle libertà, che ha raccolto 264 preferenze. Graziano aveva anche istituito un quartier generale nella centralissima pizza Sprovieri ed è riuscito ad avere la meglio su candidati come Gentile, Morrone, e Chiappetta grazie all’apporto dell’ex consigliere comunale ed ex coordinatore locale Pdl, Cosimo Manfredi e di Salvatore Ferraro, attuale vice sindaco nonché assessore comunale all’ambiente ed ai lavori pubblici, in passato candidato sia alla Regione che alla Provincia dove ha dimostrato di avere un buon seguito.
Graziano, come risaputo, è stato eletto consigliere regionale grazie a poco meno di novemila voti e sarà, di certo, punto di riferimento per chi lo ha sostenuto a livello locale.



PUBBLICATO 28/11/2014





Altre News

NEWS  |  LETTO 404  
Meteo gennaio. Sintesi climatica di Cosenza e dintorni
Grazie al Grazie al supporto dei colleghi (ingegneri e geologi) dell’Arpacal e di Meteo in Calabria, analizziamo una serie di dati (piogge, escursioni termiche e temperature) dello scorso mese di ge ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 746  
Operazione Arsenico, Melicchio (M5s) punta l'indice sugli amministratori bisignanesi
Nell'ottobre del 2018 il deputato pentastellato Alessandro Melicchio, aveva presentato una interrogazione al ministro per l'Ambiente Sergio Costa, in cui venivano segnalate le criticità del depurato ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 950  
Verso il referendum. Gli effetti sulla Calabria se vince il sì
Acri in rete è stata una delle prime testate giornalistiche on line a scriverne. Grazie anche all’ospitata del docente Unical ed analista politologo, Walter Nocito. Il referendum sul taglio dei parl ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 667  
Arminio 'guida turistica' del Ministro Provenzano
Manca oramai pochissimo. Tra qualche giorno il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano inizierà un lungo viaggio nelle aree interne del Mezzogiorno. Indovinate chi lo accompagnerà? Franco Arminio, ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1473  
Ospedale e centro fisioterapico. Ennesimo incontro tra Comune ed Asp. Ma i problemi restano
A seguito della richiesta del Sindaco, a mezzo pec ,di un incontro urgente, questa mattina negli Uffici dell’Asp si è tenuto un incontro Istituzionale tra il Commissario Prof.ss Saitta, il Sindaco e ...
Leggi tutto