OPINIONE Letto 3648  |    Stampa articolo

IlluminAcri e il Mercatino di Santa Lucia

Foto © Acri In Rete
Redazione
13 dicembre 2015… giornata allietata da una temperatura gradevole, freddo secco quasi ritemprante, e una gradevole sorpresa il Corso Sandro Pertini vivo, pullulante di gente con sottofondo un bel chiacchiericcio… Cosa è successo? Erano anni che ciò non si verificava in una domenica antecedente le festività Natalizie, semplice c’è un mercatino nello specifico il Mercatino di Santa Lucia. L’idea nata negli incontri tenutisi nelle settimane scorse è stata subito accolta dall’amministrazione che ha messo a disposizione le risorse di cui era in possesso per poter svolgere il tutto.
Come prima esperienza ci possiamo considerare appagati, il nostro primo obiettivo: far rivivere il corso, il nostro famoso “supra d’uorto”, è stato ampiamente raggiunto. Ci sono ancora tante cose da organizzare meglio, ma grazie all’arte di arrangiarsi siamo riusciti a creare qualcosa di bello; quello che ci contraddistingue come acresi è la nostra voglia di fare e i rapporti di amicizia che ci legano, ecco quindi subito trovato qualcuno che ci “prestasse” la corrente fino a quando non fosse entrata in funzione quella pubblica, a questo proposito un grandissimo ringraziamento a Raffaele e Nunzia che si sono dimostrati come sempre eccezionali e ci hanno concesso un po’ della loro energia elettrica che di solito serve per rendere più belle le signore con acconciature e tagli e invece il 13 ha illuminato gli addobbi luminosi di Real Cable e ha fatto funzionare altri apparecchi presenti nei vari stand.
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato con la propria attività, sperimentando per un giorno l’allegria e la spontaneità della vendita ambulante; alle associazioni che hanno adoperato anche questa possibilità per farsi conoscere e finanziare le loro attività.
Un grazie a tutti coloro che nonostante il freddo sono usciti, hanno fatto una passeggiata in compagnia, hanno incontrato qualche amico che non vedevano da tempo, hanno acquistato qualcosa fuori programma proprio perché visto lì su quei banchetti rendendo felice qualche bimbo, abbellendo la propria casa, anticipandosi qualche regalo natalizio, conoscendo meglio le attività presenti sul territorio… Proprio questo è lo spirito che ci ha spinto ad uscire fuori dal nostro punto vendita, andare incontro alla gente ai nostri clienti all’aperto, farci conoscere meglio e soprattutto far rivivere questo bel salotto, di cui siamo possessori ma non utilizzatori, dovremmo imparare a sfruttare meglio le nostre risorse, farle vivere e restituire al nostro territorio il rispetto che merita…




PUBBLICATO 15/12/2015





Altre News

NEWS  |  LETTO 545  
Coronavirus. Mobilità elevata (video)
Belle giornate, clima primaverile, festività pasquali, insofferenza dopo un mese di quarantea. Un mix micidiale per indurre i cittadini a tornare in strada ed a rivivere la città.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 519  
Coronavirus in Calabria. I dati di mercoledì 8 aprile. 13mila tamponi, 859 positivi
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. Sono stati effettuati 13527 (+ 900 circa) tamponi. Le persone risultate positive al #Coronavirus sono 859 (+26 rispetto a ieri), quelle negative sono 12.6 ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1200  
Coronavirus in Italia. Fine Pandemia il 19 maggio. Oltre ventimila i morti
Sono previsioni, quindi, soggette ad errori, ma noi speriamo di no. La previsione, rilasciata dall’Istituto per le Misurazioni e la Valutazione della Salute (IHME), e pubblicata su Huffpost, quotidi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 841  
Coronavirus in Calabria. I dati di martedì 7 aprile. 833 positivi (+16 rispetto a ieri). Migliaia le multe elevate
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. In Calabria ad oggi sono stati effettuati 12.622 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 833 (+16 rispetto a ieri), quelle negative sono ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1363  
Coronavirus nella provincia di Cosenza. Tutti i casi comune per comune aggiornati al 6 aprile
Di seguito pubblichiamo i casi di Coronavirus della provincia di Cosenza, comune per comune, esclusi i deceduti. Cosenza 20, Rende 3, Cassano 2, Corigliano-Rossano 36, Altomonte 3, Amantea 3, Bels ...
Leggi tutto