OPINIONE Letto 3474  |    Stampa articolo

Ma davvero è confermato?

Foto © Acri In Rete
Franco Bifano
…ma, allora è vero? Il mio vicino di casa da quando si è sparsa la notizia non mangia più. Qualche famiglia del quartiere si rifiuta persino di esporre il contenitore dell’indifferenziata. Pare che il Centro Studi V. Padula volesse mettere la bandiera a mezz’asta (poi si sono accorti che la bandiera non c’era e hanno lasciato stare).  Anche i cani randagi delusi, per protesta hanno abbandonato la città minacciando di non voler far più ritorno. Nell’isola pedonale, ormai  da tempo desolatamente vuota, appena la cosa si è saputa,  c’è chi giura di aver visto persino  una decina di  passanti, un record! Per i supermercati la notizia è stata un autentico shock, qualcuno di essi voleva  rinunciare all’apertura. Poi ci hanno ripensato e in tutti si è registrato un significativo  aumento nella vendita di farina, olio,  uova e lievito. Per le strade si è sparso un intenso odore di fritto. La città, per quanto siamo nel mese di giugno, appare  sotto una sorta di cappa grigia. Le scuole di ballo stanno pensando alla possibile rinuncia del consueto saggio di fine anno. Nel pronto soccorso dell’Ospedale è accaduta una cosa davvero singolare,in appena due giorni  è stato  diagnosticato un elevatissimo numero di casi di orchite.  
 Una violenta, quanto anomala ondata d’incontinenza  detta “a  singhiozzo”  che pare aver colpito una parte dei dipendenti comunali, ha portato nelle farmacie un significativo    aumentato della vendita del Prostamol. Insomma sta succedendo il finimondo. Nessuno sembra essere rimasto indifferente alla notizia. Anch’io, non lo nascondo sono turbato. Mi chiedo come sia possibili che sia potuto accadere.  Adesso che si fa? Tutti sembrano convinti che ormai solo il Sindaco possa rimediare. Magari chiamandolo personalmente. pregandolo se fosse necessario, spiegandogli che c’è stato un malinteso, un equivoco, che tutto si può chiarire, che la città è rimasta male, che fissare una data è stato avventato,  che tutti lo vogliono, tutti lo cercano, anzi lo  invocano.
Insomma si faccia l’impossibile ma, Massimo Ranieri deve ritornare ad Acri e tenere qui il suo nuovo concerto-spettacolo!

P.S. Per eventuali maliziosi, Il mio è un intervento davvero a favore del concerto di Massimo Ranieri, potete credermi sulla parola. Parola di Francesco Amadori!

PUBBLICATO 06/06/2016





Altre News

NEWS  |  LETTO 965  
Coronavirus in Italia. Fine Pandemia il 19 maggio. Oltre ventimila i morti
Sono previsioni, quindi, soggette ad errori, ma noi speriamo di no. La previsione, rilasciata dall’Istituto per le Misurazioni e la Valutazione della Salute (IHME), e pubblicata su Huffpost, quotidi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 743  
Coronavirus in Calabria. I dati di martedì 7 aprile. 833 positivi (+16 rispetto a ieri). Migliaia le multe elevate
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. In Calabria ad oggi sono stati effettuati 12.622 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 833 (+16 rispetto a ieri), quelle negative sono ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1239  
Coronavirus nella provincia di Cosenza. Tutti i casi comune per comune aggiornati al 6 aprile
Di seguito pubblichiamo i casi di Coronavirus della provincia di Cosenza, comune per comune, esclusi i deceduti. Cosenza 20, Rende 3, Cassano 2, Corigliano-Rossano 36, Altomonte 3, Amantea 3, Bels ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 996  
Coronavirus in Calabria. I dati di lunedì 6 aprile. 12mila tamponi, 817 positivi
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. In Calabria ad oggi sono stati effettuati 12.133 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 817 (+22 rispetto a ieri), quelle negative sono ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1137  
Coronavirus in Calabria. I dati di domenica 5 aprile. Impennata di positivi. 56 deceduti
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. In Calabria ad oggi sono stati effettuati 11.537 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 795 (+54 rispetto a ieri), quelle negative sono ...
Leggi tutto