NEWS Letto 3458  |    Stampa articolo

Opere incompiute e pericoli. Cobalto lungo la Sibari-Sila?

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
condividi su Facebook
Ci risiamo. Si ritorna a parlare della Sibari-Sila. E non certamente per cose positive. Al danno, la beffa e il pericolo per la salute pubblica.
Acri in Rete, si è occupata spesso della cosiddetta Sibari-Sila, una delle tante opere pubbliche calabresi incompiute. Questa è la più grande.
I lavori, iniziati nel 2009 (quindi in questo anno compiranno 10 anni), sono fermi da quattro anni e difficilmente riprenderanno. Se per il Tav il Governo tentenna, figurarsi per la Sibari-Sila.
Tra soldi spesi male, errori progettuali e ritardi inconcepibili, se i ministri dovessero recarsi sul posto, ci farebbero una pernacchia. Poco più di due chilometri, otto viadotti, due gallerie per un importo che sfiora i 50 milioni. Incredibile.
A distanza di 10 anni, chi passa da quelle parti, tra un silenzio surreale, vede solo cemento, mezzi fermi, colline sventrate, ferro arrugginito e strade dissestate.
Ed a quanto pare anche rocce e minerali pericolosi. Adriano D’Amico, già consigliere comunale, è l’unico che si indigna e grida allo scandalo.
Di recente ha sollevato un altro grave problema.
Durante l’opera di scavo dell’ultimo tunnel, lungo circa 500 metri, sono stati estratti centinaia di metri cubi di rocce contenenti cobalto, un elemento chimico che può diventare altamente tossico per la sua radioattività. Questi massi di colore giallastro che vanno sul blu giacciono sulle colline. Sono incustoditi e tutti possono venirci a contatto.
Nessuno protesta. Nemmeno le associazioni ambientaliste.
Ad oggi, non c’è una nuova strada e la vecchia è impraticabile. Chi deve raggiungere San Demetrio e la zona ionica deve percorrere la Provinciale.
Sarà ancora così per quando?

PUBBLICATO 08/03/2019 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1127  
Rimpasto di giunta. Nessuna perplessità, veti e condizionamenti
In relazione ad un articolo pubblicato su questa testata giornalistica, occorre da parte mia, in qualità di coordinatore del circolo del Partito Democratico di Acri, fare alcune precisazioni. ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1863  
Comune. Un difficile rimpasto di giunta
Appare più complicato del previsto, il rimpasto di giunta a cui è chiamato il sindaco Capalbo, dopo le dimissioni di Iaquinta e Le Pera. Le nostre indiscrezioni circa i nomi, sono state confermate da ...
Leggi tutto

AVVISO  |  LETTO 533  
Offerta di lavoro per infermieri iscritti all'ordine
La Cooperativa Il Delfino, con sede a Cosenza - c.da Macchiabella, 58 -, cerca infermieri iscritti all'ordine professionale per la struttura REMS (Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza) ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 547  
Il Quinto passo
A proposito dei “Quattro passi” (articolo a firma di Claudio Pettinari pubblicato su questa testata qualche giorno fa)... ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1008  
Ospedale. Visita di Calderaro. Attivato il wifi ed il telecomandato
Martedì scorso il Commissario alla sanità, Cotticelli, ha ricevuto Fausto Sposato, presidente della commissione consiliare alla sanità, Mario Fusaro, consigliere comunale di maggioranza, Carmine Azzin ...
Leggi tutto