SPORT Letto 2745  |    Stampa articolo

Fc Calcio Acri, appelli e speranze di Molinari

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
In una fase cruciale, abbiamo ritenuto opportuno incontrare Leonardo Molinari, dirigente già commissario.
In lui abbiamo riscontrato delusione e amarezza ma anche ottimismo e fiducia.
Occorre stringere i denti e stare vicino alla societa’ e alla squadra, non è il momento delle polemiche né dei rimorsi, di questo ne parleremo a fine stagione quando faremo il bilancio conclusivo, dice, oggi occorre restare concentrati e superare l’ostacolo Sersale per poi disputare il play out a Soriano.
Certo, abbiamo commesso errori ma ci abbiamo provato in una situazione complicata, anzi difficilissima in cui forse,con l’aiuto e la compattezza di tutti avremmo potuto ottenere risultati diversi.
Proprio ad Acri in rete, nel programma Focus nello scorso mese di settembre, durante la fase commissariale, spiegai i problemi in essere ed i nostri obiettivi, ovvero strutturare la società, rilanciare il settore giovanile e evitare la retrocessione diretta per poter poi programmare la stagione successiva, ma da dicembre in poi, da circa centoventi soci, che a settembre condividemmo il progetto azionariato popolare, siamo rimasti in pochissimi e l’entusiasmo iniziale si è tramutato in delusione.
Questa la vera amarezza personale.
Stiamo operando in una situazione critica a causa anche di chi non ha mantenuto gli impegni presi a settembre, non è il caso di fare nomi ma se una società redige un bilancio di previsione in base ad impegni assunti e se alla fine gli stessi impegni, anche con contratti sottoscritti, non vengono rispettati è chiaro che tutto risulta più difficile.
Negli ultimi mesi, amareggiati per la situazione creatasi e nonostante gli sforzi profusi, siamo stati anche vicini a rassegnare le dimissioni ma poi spinti da un senso di responsabilita’ verso la citta’, la squadra e lo staff tecnico abbiamo deciso di portare a termine questo campionato con la speranza di raggiungere i play out e giocarci tutto in una partita.
A nome della società ringrazio gli splendidi tifosi che nonostante i magri risultati non hanno mai fatto mancare il loro supporto e sono certo che lo faranno anche in occasione di questo finale di campionato
.”
Fin qui le parole di un amareggiato ma determinato Molinari, ora la città si augura che i rossoneri battano Sersale prima e Soriano dopo per salvare l’Eccellenza e poi si penserà alla nuova società ed alla nuova rosa.
Un’operazione tutt’altro che semplice.

PUBBLICATO 15/04/2019 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

RACCONTI  |  LETTO 80  
Le interpretazioni del cuore
Con la testa in alto e gli occhi chiusi non smisi di pensare, ma guardai avanti con gli occhi di chi ancora crede nella vita e nella speranza. Il mio ruolo di scrittrice senza tempo ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1563  
Ospedale, il direttore sanitario sarà Carino
Cambio al vertice della direzione sanitaria del Beato Angelo. Il neo direttore sanitario sarà Pierluigi Carino (nella foto), che dirige lo spoke Corigliano Rossano, dal quale dipende ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 437  
Covid19, i sindaci cosentini scrivono alla regione chiedendo il potenziamento dei test e delle strutture sanitarie
I sottoscritti Sindaci della provincia di Cosenza, avevano inviato una nota alla compianta presidente.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 508  
Liceo Julia: prendono il via i lavori per il campo sportivo
Tante le novità quest'anno per il Liceo Julia, che ancora una volta si dimostra una scuola in via di sviluppo, innovativa, con voglia di affermarsi sempre di più come uno dei migliori Licei della Prov ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1166  
Ospedale, il sindaco Capalbo diffida l’Asp e si rivolge al Prefetto. L’incognita Cozzolino
Mai come in questo periodo, il diritto alla salute deve essere garantito e con esso la funzionalità a pieno regime del Beato Angelo. Più volte abbiamo sottolineato le promesse non mantenute e ...
Leggi tutto